Tempo di lettura: < 1 minuto

Riapre a settembre lo sportello per richiedere il Bonus Pubblicità, con alcune novità. Con l’approvazione del Decreto Sostegni bis sono infatti state recentemente introdotte altre modifiche.

Il provvedimento uniforma la disciplina per gli investimenti su radio e Tv, alle condizioni già previste per i giornali. Per il biennio 2021 e 2022 sarà infatti riconosciuto un credito di imposta nella misura unica del 50% per tutte le campagne pubblicitarie realizzate. Possono pertanto accedere all’incentivo anche le imprese che non hanno fatto pubblicità in passato, in quanto decade il limite del valore incrementale previsto per il settore dei media radiotelevisivi.

Vengono inoltre ammessi gli investimenti su radio e TV nazionali non partecipate dallo Stato (stesse regole del 2020).

La nuova finestra di presentazione per le domande riaprirà dal 1° al 30 settembre 2021.