Tempo di lettura: 1 minuto

Salò (Brescia).  E’ il terzo appuntamento della 58esima edizione dell’Estate Musicale del Garda “Gasparo da Salò” quello che vedrà cimentarsi in un affascinante confronto tra opere di Brahms e di Beethoven l’orchestra de “I pomeriggi musicali“, una delle orchestre di maggior prestigio internazionale.

L’orchestra è diretta dal famoso maestro russo Pavel Berman e presenterà un programma straordinario che alterna il Doppio Concerto per violino, violoncello e orchestra di Brahms al Triplo Concerto per violino, violoncello e pianoforte di Beethoven, capolavori assoluti del repertorio classico, con la partecipazione di cinque talentuosi solisti emergenti:

Gennaro Cardaropoli e Paolo Tagliamento, violino
Erica Piccotti e Martina Biondi, violoncello
Lidia Fittipaldi, pianoforte

Paver Beram, violinista virtuoso nato a Mosca, figlio d’arte e enfant prodige, è premiato a soli diciassette anni dalla Giuria del Premio Paganini e a vent’anni vincitore del Primo Premio e Medaglia D’Oro del prestigioso International Violin Competition a Indianapolis negli Stati Uniti. E’ stato recentemente invitato dai Virtuosi Italiani a divenire il loro Direttore ospite principale.

Il prossimo appuntamento con il festival sarà il 10 agosto per il concerto del chitarrista salodiano Luca Lucini.

CONDIVIDI
Roberta Mobini
Nata e cresciuta a Leno. Entro a far parte di Popolis dal primo agosto 2016. Studio Scienze matematiche all'Università Cattolica di Brescia. Estremamente curiosa, le mie passioni sono la lettura, l'attività fisica e soprattutto gli animali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *