Tempo di lettura: 3 minuti

Brescia. Storie di neve, di acqua e di terra ingredienti Brescia Winter Film, una rassegna di film raccolti tra le migliori produzioni nazionali ed internazionali. Dal 26 novembre al 20 dicembre, racconta con immagini le storie di uomini e natura, meravigliosa e selvaggia che, spesso, non arriverebbero altrimenti sui grandi schermi italiani.A015_C017_03094R

Il Brescia Winter Film è diventato, dopo le prime edizioni, una rassegna “diffusa” anche in altri luoghi delle Alpi, ma Brescia resta la sede principale con un programma di grandissima qualità e un calendario articolato e capace di accontentare gli amanti dell’avventura e delle belle storie di vita in montagna. Numerose le anteprime italiane ed europee.

Le montagne, i grandi spazi dove gli uomini audaci trovano l’avventura, ma l’altra vocazione del festival è quella di raccontare la vita in montagna, quella quotidiana, fatta di piccole conquiste, grandi fatiche, contraddizioni e tradizione. Le straordinarie storie di ordinarie persone che hanno scelto le terre alte per la loro esistenza. Le location in città si dividono tra il nuovo cinema Eden e il museo Diocesano. Quest’anno al Museo Diocesano i temi legati alle terre alte sono raccontati attraverso film maturi e profondi.Drew Hardesty/ Grizzly Gulch/ Photographer: Mattias Fredriksson

La rassegna, che quest’anno si diffonde oltre Brescia, lascia l’apertura alla città di Bergamo, al cinema Conca Verde giovedì 26 Novembre alle ore 20.45. In programma per l’anteprima il film “Paradise Waits” che racconta le storie dei migliori skiers e snowboarder del mondo percorrendo l’ Alaska, sopra metri di neve fresca, ma anche le montagne della Grecia, del Kosovo, del Giappone e tanti altri luoghi. Il film che unisce skiers e snowboarder in un unico feeling per la neve.Un evento da non perdere per tutti gli appassionati di sci e snowboard, la video première italiana del nuovo ski movie di Teton Gravity Research.bwf 3

Sarà poi Brescia a ospitare il cuore del festival cinematografico. I film, gli ospiti, i racconti e la musica che costruiscono il lungo calendario, da fine novembre a Natale, parlano di neve, di acqua e di terra e ne dicono alla grande: neve bellissima, acqua trasparente, terra generosa. E parla dei contadini, degli sciatori, degli alpinisti, degli alpeggiatori, dei viaggiatori, dei pastori. Perché senza di loro nessuna avventura può esistere, può essere narrata.

Anche quest’anno il Brescia Winter Film avrà un doppio filo conduttore: quello delle grandi performance e quello del faticoso lavoro, entrambi presenti sulle montagne del mondo intero. Due registri dello stesso mondo, descritti con sensibilità e bravura da autori provenienti dall’Italia e oltrealpe attraversando, non certo in senso metaforico, interi oceani. Si, al Brescia Winter Film, ci sono bellissime immagini, storie emozionanti e personaggi di altri tempi. Ecco perché non possiamo mancare.bwf 4

Gli appuntamenti presso il Cinema Nuovo Eden di Brescia hanno inizio alle ore 20.00 con un aperitivo goloso in collaborazione con Zona Alpi/Malga in Città che proporrà abbinamenti tutti da scoprire tra formaggi profumati, buon vino e eccellenti film.

Calendario della sesta edizione del Brescia Winter Film:

Bergamo Cinema Conca Verde giovedì 26 Novembre 2015 ore 20.45 anteprima del BWF

Brescia Cinema Nuovo Eden giovedì 3, 10 e 17 Dicembre 2015 ore 20.00 aperitivo speciale con la collaborazione di Zona Alpi/ Malga in Città e a seguire proiezioni

Brescia Museo Diocesano domenica 6, 13 e 20 Dicembre 2015 ore 16.00 il biglietto di ingresso consente la visita gratuita al Museo

Brescia Cinema Nuovo Eden domenica 20 dicembre ore 15.00 proiezione speciale Piccolo Eden & BWF_2015 con un regalo a tutti i bambini partecipanti.

 

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *