Tempo di lettura: 2 minuti

Mi scrive Brixia, femmina, 31 anni, mano destra

grafo_brixia

Mi viene posta una domanda, che riporto integralmente per la sua importanza ed anche per la frequenza con cui compare nelle missive che mi vengono inviate:

“Spesso, a seconda del tempo che ho a disposizione, della penna con cui scrivo, dell’umore del giorno, cambio un poco tipo di grafia. Vorrei sapere se questo evidenzia qualcosa, o non significa nulla.”

Diverso è il cambiamento dovuto al mezzo scrittorio, alla superficie scrittoria, di solito relativo all’uso dello spazio, che diviene più ampio o più stretto; diverso è il mutamento a seconda della postura, per cui si inclina maggiormente a destra o a sinistra l’asse delle lettere; e diverso è lo scrivere in stato di quiete ed in stato di emotività.
In questo caso la grafia diviene più rotonda o più puntuta.

E che dice questa grafia? Dice che Brixia è dotata di una vivissima intelligenza…e di una tendenza a non demordere altrettanto forte.

Se decide qualcosa, Brixia non è contenta, finché non ha raggiunto e superato l’obiettivo.
Questa grafia ha particolarità inusitate e contrastanti. Molto decisa, molto forte, a volte audace, con segni di aristocratica coscienza del proprio vivere, presenta tra i segni di focosità quelli di paura morbosa, come se dall’infanzia esperienze poco gratificanti trascinino fino ad oggi effetti di dolore e di delusione.

Brixia risulta estremamente sensibile, ai limiti dell’ipersensibilità, con tratti che denotano grandi sforzi di volontà per contenere ed imbrigliare le proprie emozioni. Ha una incredibile tenerezza, che tende a tenere nascosta, forse per non sembrare debole o controllabile all’habitat. Inoltre, Brixia possiede:

  • attenzione vivacissima
  • brillantezza di esposizione animata e interessante
  • buona memoria, con capacità di ottimale “ripescaggio” di quanto appreso
  • attitudini creative letterarie
  • versatilità
  • lieve insofferenza per la norma, per ciò che è pedissequo, ripetitivo
  • un po’ di disordine pratico
  • ansietà moderata e tende ad esorbitare un po’ dalle proprie incombenze, in campo altrui.
CONDIVIDI
Anna Grasso Rossetti
Dopo l'insegnamento mi sono dedicata alla libera professione di: psicologa, perito grafico, esperto del segno presso i Tribunali, docente di psicologia della scrittura, di comunicazione fattiva e tecniche di rilassamento, consulente in Sessuologia, psicologa dello Sport. Sono iscritta al Collegio Lombardo Periti Esperti e Consulenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *