Tempo di lettura: 3 minuti

Castiglione delle Stiviere, Mantova. Il buon compleanno Banco! che cade in questi giorni del Natale, è un momento di festa, di incontro e l’occasione per inaugurare due diverse iniziative rivolte a tutti i cittadini. Il Banco di Comunità è un progetto fondato su un nuovo modello di relazioni comunitarie basato sullo scambio di beni, tempo e competenze, che guarda alla solidarietà, alla condivisione ed al rispetto ambientale grazie al riutilizzo di beni recuperati.

Al suo secondo anno di attività è il Banco di Comunità ha iniziato a rispondere in modo concreto ai bisogni di povertà crescente e di disagio, mettendo in circolo beni che altrimenti andrebbero perduti. Si è impegnato in questi due anni per trovare nuove forme economiche sostenibili per dare risposte alle famiglie in situazioni economiche difficili.

Ora è pronto per inaugurare due diverse iniziative rivolte a tutti i cittadini. La prima, Lo Scaffale del Natale, giunto alla sua seconda edizione, ha l’obiettivo di incontrare i cittadini fuori dagli spazi del Banco divulgando buone prassi di attenzione all’ambiente. Lo Scaffale del Natale, realizzato dagli amici della Cooperativa Fiordaliso, avrà il compito di favorire il libero scambio di oggetti fra le persone durante tutto il periodo natalizio. Ognuno potrà depositare sulle sue mensole ciò che non utilizza più o prelevare ciò che potrebbe invece servire. L’inaugurazione e il collocamento dello Scaffale si sono svolte presso l’ARCI in P.za Ugo Dallò.

La seconda iniziativa è invece una novità che vede nascere una collaborazione permanente fra Banco di Comunità, CAUTO cooperativa sociale e Leroy Merlin attraverso l’apertura di un Emporio Fai da Noi presso la sede di Banco di Comunità.

Empori Fai da Noi è un luogo di condivisione di materiali, in cui le persone o le famiglie in difficoltà possono prendere in prestito, come presso una biblioteca, utensili e materiali consumabili, come vernici, stucchi, strumenti elettrici e lampadine, per effettuare lavori di manutenzione di base, piccole ristrutturazioni o lavori di decorazione.

Grazie all’iscrizione al Banco di Comunità tutti potranno usufruire dei materiali messi a disposizione nell’Emporio Fai da Noi. Sarà possibile scambiare anche utensili funzionanti portando prodotti in buono stato avanzati da lavori di rinnovo della casa.

Per CAUTO è stato un ulteriore passo per mettere in atto il desiderio di provare a “ri-costruire” una rete di Comunità Solidale e Sostenibile adatta al territorio.  Una rete di relazioni che soddisfi i bisogni delle parti che interagiscono, basati sul sentimento di fiducia tra le persone di una stessa comunità che si riconoscono e si sostengono.

Siamo orgogliosi di aver inaugurato il nuovo emporio a Castiglione d/S, con il prezioso supporto dei partner localiha dichiarato Luca Pereno, Responsabile CSR di Leroy Merlin Italia Leroy Merlin crede nell’importanza di una società fondata sulla condivisione, in cui fare rete diventa non solo una necessità, ma anche un valore per tutta la comunità. Gli Empori Fai da Noi sono la prova di quanto la collaborazione fra soggetti diversi attivi un processo capace di generare un risultato maggiore della semplice somma di quanto prodotto dai singoli attori”.

Il progetto Banco di Comunità nasce grazie al contributo di Indecast e Biociclo, con la collaborazione della Cooperativa Sociale CAUTO che coordina il progetto e l’Amministrazione comunale che ne supporta la realizzazione.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *