Tempo di lettura: 8 minuti

Nei recuperi della 6ª giornata di ritorno rinviati in precedenza a causa del Covid-19 si chiude in bellezza la 1ª fase per la capolista Mazzoleni Pizzighettone (Bassani 12) che nonostante le pesanti assenze di Belloni e Foresti passa sul non agevole campo della Begni Impianti Ospitaletto (Crescini 19) e chiude con un bilancio di 18 vittorie di cui 17 consecutive.

Alle spalle della compagine rivierasca si piazza la Saleri Sil Olimpia Lumezzane (Hatch 20) unica rivale ad impensierire i grifoni che passa senza grossi problemi sul campo dell’Impresa Tedeschi Sanse Cremona (Boccasavia 14). A chiudere il podio troviamo la Syneto Iseo 1975 (Caramatti 18) che strapazza in trasferta il fanalino di coda Puli-Sistem Gilbertina Soresina (Maghet 18) e precede la Migal Gardonese (Davico ed Omeragic 15) che subisce la rimonta vincente della Mg.K.Vis Piadena che nell’ultimo quarto piazza un parziale di 25 a 10 trascinata dai 29 punti di Pennacchiotti.

A distanza troviamo un’altra formazione bresciana ovvero La Fonte New Best Mazzano (Veronesi 25) che a sorpresa cede in casa contro la pericolante Bellini Virtus Gorle trascinata dai 35 punti di Milovanovic e top score di giornata. Nella seconda parte della classifica troviamo il terzetto composto da Impresa Tedeschi Sanse Cremona, Begni Impianti Ospitaletto e Mg.K.Vis Piadena che precedono i bergamaschi della Bellini Virtus Gorle, mentre chiude la classifica la Puli-Sistem Gilbertina Soresina.


Soresina (CR) – Si chiude con una pesante sconfitta interna la 1ª fase del fanalino di coda Puli-Sistem Gilbertina Soresina che viene superata dai bresciani della Syneto Iseo 1975 con il punteggio finale di 74 a 103.

Priva degli infortunati Pala e Baldi con Assui in panchina per onor di firma e dell’indisponibile Roljic coach Castellani rispetto alla gara contro la capolista Pizzighettone recupera i fratelli Giorgio e Marco Cremaschi out la scorsa settimana dopo un incidente stradale e De La Cruz e schiera lo starting five composto da Maghet, l’esordiente Sgarbazzini, Popadic, De La Cruz e Grassi; mentre dall’altra parte coach Mazzoli risponde con Caramatti, Veronesi, Azzola, Boccafurni e Cuelho. La gara tra soresinesi e sebini inizia con un sostanziale equilibrio che viene spezzato solo nel finale di tempo che vede la Syneto chiudere con 2 possessi pieni sul risultato di 21 a 27. Nella 2ª frazione la formazione di coach Castellani prova a recuperare l’esiguo svantaggio, ma Iseo blinda la difesa e con un parziale di 15 a 34 mette anzitempo la parola fine al match e si va all’intervallo sul risultato di 36 a 61.

Al rientro dagli spogliatoi la Puli-Sistem prova a scuotersi ma senza riuscirvi e gli ospiti ne approfittano per ampliare seppur di poco il proprio roboante vantaggio ed il 3° periodo si chiude sul punteggio di 54 ad 83, con i 2 allenatori che mettono in campo i giovani. Gli ultimi 10′ sono in sostanziale equilibrio con i bresciani che nel finale sfondano il muro dei 100 punti ed al suono della sirena il tabellone segna il 74 a 103 finale.

PULI-SISTEM GILBERTINA SORESINA-SYNETO ISEO 1975 74-103
PARZIALI: 21-27, 36-61, 54-83
PULI-SISTEM GILBERTINA SORESINA: Maghet 18, Sgarbazzini 12, G.Cremaschi 9, Popadic 12, De La Cruz 12, Mihajlovic, Russo 1, M.Avino, M.Cremaschi, F.Avino, Assui n.e., Grassi 10. All.: Castellani.
Nessuno uscito per 5 falli.
SYNETO ISEO 1975: Caramatti 18, Veronesi 17, Gardin 16, Azzola 12, Boccafurni 12, Giorgini 7, Mensah 6, Cuelho 5, R.Staffiere 5, R.Staffiere 5, G.Staffiere 3, Baroni 2, Campa. All.: Mazzoli.
Nessuno uscito per 5 falli.
ARBITRI: Vincenzi di Curtatone (MN) e D’Amone di San Giorgio Bigarello (MN).


Ospitaletto (BS) – Chiusura positiva per la Mazzoleni Pizzighettone che solo nel finale prevale su una convincente Begni Impianti Ospitaletto con il punteggio finale di 53 a 61.

Per questa gara coach Giubertoni deve rinunciare agli infortunati Belloni e Foresti e schiera lo starting five composto da Gorreri, Ndiaye, Bassani, Manini e Marchetti; mentre dall’altra parte coach Tritto reduce dalla vittoria nel recupero infrasettimanale contro Mazzano deve rinunciare agli infortunati Marelli e Prestini e risponde con Crescini, Mora, Dalovic, Zanardi e Ghitti.

La gara vede un inizio equilibrato, e solo nei secondi finali la Begni si stacca seppur di poco e chiude in vantaggio di sole 3 lunghezze il 1° periodo sul risultato di 18 a 15. Nel 2° mini-tempo il copione non cambia con le due formazioni sempre a contatto, gli ultimi 2’ sono all’insegna del nervosismo con Marchetti che dopo un fallo tecnico viene espulso per proteste e poco dopo Chiarello viene punito con un fallo antisportivo che permette alla Mazzoleni di andare al riposo con una lunghezza di vantaggio sul punteggio di 30 a 31.

Al rientro dagli spogliatoi si continua in equilibrio con nessun allungo decisivo ed i padroni di casa rimettono la testa avanti ed il 3° periodo si chiude sul 46 a 45. Ad inizio 4ª frazione si continua in sostanziale equilibrio con le due formazioni che commettono diversi errori ed i franciacortini si riportano avanti per l’ultima volta al 35’ sul punteggio di 51 a 49. Nei restanti 5’ la Mazzoleni fa valere la sua esperienza e piazza un parziale di 2 a 10 chiudendo sul punteggio di 53 a 61.

BEGNI IMPIANTI OSPITALETTO-MAZZOLENI PIZZIGHETTONE 53-61
PARZIALI: 18-15, 30-31, 46-45
BEGNI IMPIANTI OSPITALETTO: Crescini 19, Mora 14, Chiarello 10, Dalovic 6, Ghitti, Zanardi 4, Migliorati, Del Bono n.e., Gionta n.e., Graziano n.e., Marelli n.e., Prestini n.e. All.: Tritto.
Usciti per 5 falli: Zanardi 38’ e Mora 39’, fallo antisportivo a Chiarello 19’.
MAZZOLENI PIZZIGHETTONE: Gorreri 9, Ndiaye 10, Severgnini 5, Bassani 12, Foresti n.e., Biondi n.e., Mainardi n.e., Tolasi 2, Pairone 7, Manini 4, Marchetti 4, Jelic 8. All.: Giubertoni.
Nessuno uscito per 5 falli, fallo tecnico ed espulsione a Marchetti 18’.
ARBITRI: Vanzini di Milano e Rastello di Bernareggio (MB).


Piadena Drizzona (CR) – Ritorno alla vittoria dopo un mese di assenza per una ritrovata Mg.K.Vis Piadena che grazie ad un parziale di 25 a 10 nell’ultimo quarto piega in rimonta la Mi.Ga.L. Gardonese, dell’ex coach Perucchetti, con il punteggio finale di 73 a 68.

Per questa gara coach Baiardo si affida al collaudato starting five composto da Pennacchiotti, Boffelli, Zugno, Avanzini e Forte; mentre dall’altra coach Perucchetti, privo dell’altro ex Corno infortunato, risponde con Davico, Omeragic, Amo, Cucchi e Cancelli. La gara vede un inizio sostanzialmente equilibrato e solo nel finale i triumplini allungano, seppur di poco ma quel quanto che le basta per chiudere il 1° quarto sul punteggio di 15 a 20. Nella 2ª frazione la Mg.K.Vis rimane sempre in partita grazie ai canestri di un superlativo Pennacchiotti, che chiuderà con 29 punti tirando con il 61% al tiro e ben 15 rimbalzi, ma gli ospiti mantengono sempre un discreto vantaggio grazie anche ai canestri di Omeragic e si arriva così all’intervallo con i bresciani avanti di 2 possessi pieni sul punteggio di 31 a 37.

Al rientro dagli spogliatoi la Mg.K.Vis tenta il recupero, ma la Migal non fa sconti ed i padroni di casa a fine 3° quarto si ritrovano con 10 lunghezze da recuperare sul punteggio di 48 a 58. Nell’ultima frazione gli orange recuperano punto su punto e nel finale operano il sorpasso decisivo che gli permette di chiudere sul 73 a 68 finale. Detto di Pennacchiotti, coach Baiardo può contare sui 15 punti di capitan Boffelli, 12 di un ritrovato Filahi e 10 di Zugno positivo in marcatura sull’argentino Davico.

MG.K.VIS PIADENA-MI.GA.L. GARDONESE 73-68
PARZIALI: 15-20, 31-37, 48-58
MG.K.VIS PIADENA: Pennacchiotti 29, Boffelli 15, Filahi 12, Zugno 10, Avanzini 4, Forte 3, Bonaccorsi, Cavagnini n.e., Pessina n.e., Bonfiglio n.e., Casella n.e. All.: Baiardo.
Nessuno uscito per 5 falli.
MI.GA.L. GARDONESE: Davico 15, Perez n.e., Corini 12, Omeragic 15, Franzoni 2, Delilaj n.e., Amo 3, Cucchi 11, Cancelli 6, Misolic n.e., Pedretti 4. All.: Perucchetti.
Nessuno uscito per 5 falli.
ARBITRI: Maccagni di Erba (CO) e Maino di Milano.


Cremona – Nulla da fare per una Impresa Tedeschi Cremona che chiude cedendo nettamente tra le mura amiche al cospetto della vice capolista Saleri Sil Olimpia Lumezzane, che passa agevolmente e nettamente alla Spettacolo con il punteggio finale di 49 ad 80.

Per questa gara coach Vencato deve rinunciare a Mascadri e recupera capitan Speronello che parte in quintetto al pari di Marelli, Ariazzi, Boccasavia ed Olivieri; mentre dall’altra parte coach Bianchi risponde con Torri, Borghetti, Pisoni, Gandoy e Hatch.

La gara tra cremonesi e valgobbini rimane in equilibrio per i primi 3’ con Olivieri che tiene su la baracca biancoverde, poi la Saleri Sil grazie ad una tripla di Hatch arriva a toccare la doppia cifra sul punteggio di 4 a 15, costringendo coach Vencato al time out. Al rientro dagli spogliatoi i valgobbini mantengono ancora qualche punto di vantaggio e solo nel finale la Tedeschi rientra in gioco riportandosi a -4 con un tap di Ferrari, ma sul capovolgimento di fronte Arici sulla sirena chiude la 1ª frazione sul punteggio di 19 a 25. Ad inizio 2° quarto i valgobbini si riportano in doppia cifra, poi la Tedeschi recupera sino ad arrivare a -5 sul 27 a 32 con un canestro del giovane Feraboli costringe coach Bianchi al time out. Alla ripresa del gioco la squadra di casa con Ferrari si riporta a -3, poi si fa prendere dal nervosismo e la coppia arbitrale decisamente in giornata no dapprima sanziona la panchina di casa e poco dopo Olivieri con 2 falli tecnici che Arici capitalizza riportando i bresciani a +13, mentre il quarto si chiude sul punteggio di 32 a 44 grazie a 2 tiri liberi di Marelli.

Al rientro dagli spogliatoi il copione non cambia con la Saleri sempre avanti con vantaggi oltre la doppia cifra e nel finale Gandoy spinge i suoi a sfiorare il ventello chiudendo la 3ª frazione sul punteggio di 40 a 58. Gli ultimi 10 minuti sono da incubo per i meningreen che per oltre 5’ non riescono a bucare la retina ospite, e nonostante le uscite di Pisoni e Torri gli ospiti arrivano a superare seppur di poco le trenta lunghezze di vantaggio chiudendo sul 49 ad 80 finale e con coach Vencato che concede spazio ai giovani Secci, Scaravonati, Piermaria e Martini tutti all’esordio stagionale.

IMPRESA TEDESCHI SANSE CREMONA-SALERI SIL OLIMPIA LUMEZZANE 49-80
PARZIALI: 19-25, 32-44, 40-58
IMPRESA TEDESCHI SANSE CREMONA: Feraboli 1, Marelli 8, Secci, Scaravonati, Piermaria, Martini, Ariazzi 1, Boccasavia 14, Olivieri 8, Marchetti 5, Ferrari 5, Speronello 4. All.: Vencato.
Nessuno uscito per 5 falli, falli tecnici alla panchina 18’ (30-38) e 28’ (39-54) ed Olivieri 18’ (30-38).
SALERI SIL OLIMPIA LUMEZZANE: Frase 7, Torri 4, Silva 5, Copeta 2, Caridi n.e., Borghetti 4, Pisoni 11, Gandoy 8, Hatch 20. All.: Bianchi.
Usciti per 5 falli: Pisoni 37’ (43-78) e Torri 39’ (46-80).
ARBITRI: Cantarini di Annicco e Canali di Gandino (BG).