Tempo di lettura: 3 minuti

Nella 5ª giornata della 2ª fase denominata Gold dominio del fattore campo con 5 vittorie interne su 7. Al comando troviamo la coppia composta da Saleri Sil Olimpia Lumezzane (Hatch 16) a punteggio insieme ai varesini della Esse Solar Gallarate (Calzavara 17) che a fatica supera una positiva Migal Gardonese (Cucchi 25) in formazione ampiamente rimaneggiata.

Alle spalle troviamo la AB Oil & Gas Service Busto Arsizio (Tredici 16) che supera in casa i bresciani de La Fonte New Best Mazzano (Dal Maso 21) e la Syneto Iseo (Boccafurni 19) che passa a fatica sul non facile campo della Social Osa Milano (Bosa 15). Alle spalle della coppia varesina-bresciana troviamo il terzetto composto da Coelsanus 7 Laghi Gazzada Schianno (Foti 23) che si impone solo negli ultimi 10 minuti contro i bergamaschi della 9 Coop Romano Lombardo (Turelli 15), Mazzoleni Pizzighettone (Bassani 17) che cade nei secondi finali sul campo della Libertas Cernusco sul Naviglio (Tornari 24 con 5 su 11 da 3 punti) e Milano 1958 (Reali 17) sconfitta in casa dalla capolista Saleri Sil Olimpia Lumezzane.

Appena sotto troviamo i milanesi della Libertas Cernusco sul Naviglio che a sua volta precede il quartetto composto da Migal Gardonese sconfitta a Gallarate, Az Pneumatica Robur Saronno (Gurioli 14) che aggancia in classifica i milanesi della Bocconi Sport Team Milano (Santangelo 9) grazie alla vittoria nello scontro diretto ed infine la Social Osa Milano che cade nel finale contro l’imbattuta Syneto Iseo 1975. Al penultimo posto troviamo la 9 Coop Romano Lombardo sconfitta a Gazzada, mentre chiudono la classifica Sporting Milano 3 Basiglio che osservava il turno di riposo ed i bresciani de La Fonte New Best Mazzano sconfitta a Busto Arsizio.


Cernusco sul Naviglio (MI) – Continua il momento no in casa Mazzoleni Pizzighettone che sciupa un vantaggio di 19 lunghezze e viene sconfitta di misura sul campo della non irresistibile Libertas Cernusco sul Naviglio che si impone con il punteggio finale di 67 a 66.

Per questa gara coach Giubertoni deve rinunciare ancora una volta all’infortunato Belloni ma recupera Pairone e Marchetti e schiera lo starting five composto da Gorreri, Ndiaye, Bassani, Foresti e Manini; mentre dall’altra parte coach Cornaghi risponde con Barocchi, Tornari, Ferraris, Campeggi e Franco. La gara vede un inizio favorevole ai grifoni che rimangono in testa per tutta la 1ª frazione chiusa con 7 lunghezze di vantaggio sul punteggio di 17 a 24. Nel 2° periodo il copione non cambia con la formazione di coach Giubertoni sempre avanti grazie ad una difesa inespugnabile e vola sino a sfiorare le 20 lunghezze di vantaggio poco prima dell’intervallo che vede la compagine rivierasca chiudere con 16 punti di vantaggio sul risultato di 29 a 45.

Al rientro dagli spogliatoi la Mazzoleni tira anzitempo i remi in barca e Cernusco grazie alle triple di Tornari ed i canestri da sotto di Badocchi riapre il match anche alcune fischiate dubbie che penalizzano i pizzighettonesi ed il 3° quarto si chiude sul punteggio di 55 a 56. L’ultima frazione si apre con il fallo tecnico sanzionato a Severgnini a cui si unisce quello sanzionato a coach Giubertoni che continua a protestare e viene giustamente espulso; dalla lunetta Cernusco ne approfitta per portarsi in vantaggio e si continua con leggeri vantaggi, mentre gli ospiti commettono molti errori specialmente dalla linea dei tiri liberi. Nel finale una tripla di Ndiaye viene valutata dalla coppia arbitrale come canestro da 2 punti e nei secondi conclusivi si continua punto a punto e con la vittoria finale dei padroni di casa che condannano la formazione rivierasca alla 3^sconfitta consecutiva di questa 2ª fase.

LIBERTAS CERNUSCO SUL NAVIGLIO-MAZZOLENI PIZZIGHETTONE 67-66
PARZIALI: 17-24, 29-45, 55-56
LIBERTAS CERNUSCO SUL NAVIGLIO: Badocchi 13, Meier, Luisari n.e., Tornari 24, Solimeno n.e., Ferraris, Guffanti, Campeggi 6, Mandelli, Tamani 7, Mazzola, Franco 17. All.: Cornaghi.
Nessuno uscito per 5 falli, antisportivo a Guffanti 15′.
MAZZOLENI PIZZIGHETTONE: Gorreri 7, Ndiaye 8, Severgnini 2, Bassani 17, Foresti 10, Biondi n.e., Pagetti n.e., Mainardi n.e., Pairone 3, Manini 8, Marchetti 8, Jelic 3. All.: Giubertoni.
Nessuno uscito per 5 falli, tecnici a Manini 18′, Severgnini 33′ ed alla panchina 33′; espulso coach Giubertoni 33′ per proteste (doppio fallo tecnico).
ARBITRI: Toffali di Villasanta (MB) e Bellitto di Milano.

GFINANCE opera da oltre 25 anni nel settore della finanza agevolata a fianco delle imprese e della pubblica amministrazione. Offre la propria consulenza per il reperimento di risorse finanziarie e di fondi pubblici, con l’attivazione e la gestione di strumenti regionali, nazionali e comunitari di finanza agevolata. Si è specializzata in ambiti che godono di particolare attenzione e rappresentatività: manifatturiero, energia e ambiente, agroalimentare, ict, smart city, welfare e salute.