Tempo di lettura: 7 minuti

Nella 7ª giornata della fase Silver netto dominio delle squadre viaggianti che si aggiudicano 5 match su 7. Al comando troviamo la Autotrasporti Valle Cusano Milanino (De Castro 13) che in rimonta si impone sul campo della Begni Impianti Ospitaletto a cui non sono bastati i 29 punti di capitan Mora e precede di 2 punti la coppia composta da Mg.K.Vis Piadena e Expo Inox Mortara. I piadenesi (Pennacchiotti 31 e 15 rimbalzi) grazie a 2 tiri liberi di Bonaccorsi si impongono nel match clou di giornata sul campo della Galvi Lissone (Sgorbati 19) che al 37’ era in vantaggio di 13 lunghezze; mentre i lomellini (Monacelli 20) cadono a sorpresa tra le mura amiche contro i lariani della Professional Link Cermenate (Grampa 27).

Alle spalle della coppia casalasco-pavese troviamo il terzetto composto da Invalves Nervianese, Deltaline Opera e Professional Link Cermenate. I primi grazie ai 32 punti di Ceppi top scorer di giornata e le successive triple (14 su 35 ndr) piegano senza grossi problemi i cremonesi della Impresa Tedeschi Sanse Cremona (Boccasavia 16) in piena crisi, mentre Opera (Pastori 19) cade sul non facile campo della Persico Stampi Nembro (Kushchev 25) ed infine i lariani che superano a sorpresa l’ex capolista Expo Inox Mortara.

A ridosso della coppia milanese-comasca troviamo il quartetto composto da Persico Stampi Nembro vincitrice in casa contro la Deltaline Opera, la già citata Impresa Tedeschi Sanse Cremona, la Fortitudo Busnago (Arioli 18) che dopo aver dominato rischia la frittata sul campo della Conforama Varese Academy (Cuttini e Guimdo 15) ed infine la Galvi Lissone al secondo ko interno consecutivo cede contro la vice capolista Mg.K.Vis Piadena.

Alle spalle troviamo il terzetto composto da Puli-Sistem Gilbertina Soresina, Begni Impianti Ospitaletto e Coperture Baj Valceresio Arcisate, con quest’ultima che vince a sorpresa sul campo soresinese grazie ai 22 punti di Vasilev; per i gialloverdi non bastano i 30 punti di capitan Maghet, mentre i bresciani di coach Tritto dopo aver dominato per quasi tutto il match cadono nel finale contro la capolista Autotrasporti Valle Cusano Milanino. A chiudere la classifica troviamo la coppia composta da Bellini Virtus Gorle che ha osservato il turno di riposo e la Conforama Varese Academy che cede in casa contro la più quotata Fortitudo Busnago.


Soresina (CR) – Reduce da 3 pesanti vittorie che li hanno visti superare nell’ordine Busnago, Mortara e Lissone la Puli-Sistem Gilbertina Soresina non riesce a calare il poker e viene sconfitta tra le mura amiche dalla non irresistibile Baj Coperture Valceresio Arcisate che passa al PalaStadio con il punteggio finale di 71 a 78.

Ancora privo dell’infortunato Popadic, coach Castellani schiera lo starting five composto da Roljic, Giorgio Cremaschi, Maghet, De La Cruz ed Assui; mentre dall’altra parte coach Bruno Bianchi risponde con il figlio Federico, Corazzon, Iaquinta, Giglio e Ganna.

La gara vede un inizio con diversi errori da ambo le parti, poi nel finale primo allungo dei varesini che chiudono il 1° quarto sul punteggio di 15 a 27. Nella 2ª frazione i gialloverdi con De La Cruz recuperano sino ad arrivare a -5 al 15′ sul 28 a 33, poi nel finale altra accelerata degli ospiti che vanno al riposo con 10 lunghezze di vantaggio sul risultato di 32 a 42.

Al rientro dagli spogliatoi la Puli-Sistem prova a riavvicinarsi ma complice la serata no di Roljic che chiuderà con un raggelante 2 su 15 con 0 su 6 da 3 punti ma Arcisate resiste ed il 3° quarto si chiude con 7 lunghezze di vantaggio a favore degli ospiti sul 51 a 58. Ad inizio ultima frazione trascinata da capitan Maghet che chiuderà la serata con 30 punti e 6 su 13 dall’arco la Puli-Sistem recupera punto su punto sino ad arrivare ad un possesso pieno, ma nel finale altra accelerazione dei varesini e per i soresinesi è la resa definitiva.

PULI SISTEM GILBERTINA SORESINA-COPERTURE BAJ VALCERESIO ARCISATE 71-78
PARZIALI: 15-27, 32-42, 51-58
PULI-SISTEM GILBERTINA SORESINA: Sgarbazzini, Roljic 6, G.Cremaschi 12, Russo n.e., M.Cremaschi 4, Manfredini n.e., Maghet 30, Grassi 5, De La Cruz 5, Assui 9. All.: Castellani.
Nessuno uscito per 5 falli.
COPERTURE BAJ VALCERESIO ARCISATE: Fabbrini n.e., Cucchi 3, F.Bianchi 9, Montano 3, Corazzon 9, Iaquinta 11, Todorou, Giglio, Dhaoui, Ganna 11, Gardelli 10, Vasilev 22. All.: B.Bianchi.
Nessuno uscito per 5 falli.
ARBITRI: Cassago di Brescia e Fusardi di Roncadelle (BS).


Nerviano (MI) – Altra pesante sconfitta per una sfiduciata Impresa Tedeschi Sanse Cremona che cede malamente sul campo milanese della Invalves Nervianese che si impone senza problemi con il punteggio finale di 86 a 73, e vede allontanarsi sempre più la zona salvezza, e con sole 4 giornate ancora da disputare rischia di sprofondare in piena zona playout.

La gara vede già un inizio favorevole ai padroni di casa che sfruttano al meglio la giornata al tiro dei cremonesi e le amnesie difensive per chiudere i primi 10′ in vantaggio sul punteggio di 24 ad 8, grazie ai canestri dalla lunga distanza con il playmaker Ceppi che chiuderà la serata con 32 punti. Nel 2° periodo la Tedeschi prova a riaprire il match ma senza riuscirvi e la Nervianese arriva a toccare un vantaggio di una ventina di lunghezze e di andare alla pausa sul risultato di 40 a 22.

Al rientro dagli spogliatoi i meningreen sprofondano sino a -25 grazie alla precisione dei padroni di casa nel tiro da 3 punti e che li vedranno chiudere con il 40% dal campo; nel finale leggero recupero dei cremonesi e 3ª frazione chiusa sul punteggio di 65 a 46. Negli ultimi 10′ la Tedeschi approfittando di un calo al tiro dei padroni di casa recupera qualche punto ma non abbastanza chiudendo il match a -13 sull’86 a 73 finale.

INVALVES NERVIANESE-IMPRESA TEDESCHI SANSE CREMONA 86-73
PARZIALI: 24-8, 40-22, 65-46
INVALVES NERVIANESE: Ceppi 32, Nuclich 15, Crusca 10, Bandera 7, Nebuloni 7, Lovato 4, Genovese 3, Bigarella 2, Florio 2, Marotta 2, Ottolia, Marotto n.e. All.: Corrado.
Nessuno uscito per 5 falli.
IMPRESA TEDESCHI SANSE CREMONA: Boccasavia 16, Speronello 14, Ariazzi 12, Mascadri 12, Marelli 10, Olivieri 5, Feraboli 4, Marchetti, Penna n.e., Risari n.e., Secci n.e., Piermaria n.e. All.: Vencato.
Nessuno uscito per 5 falli.
ARBITRI: Nespoli di Carate Brianza (MB) e Spina di Milano.


Lissone (MB) – Vittoria di grinta e cuore della Mg.K.Vis Piadena che dopo essere stata a -13 al 37’, si impone in rimonta sul difficile campo della Galvi Lissone con il punteggio finale di 86 ad 89, e si mantiene nella zona alta della classifica.

Per questa gara coach Baiardo deve fare ancora una volta a meno di Avanzini (in panchina per onor di firma, ma che non può entrare) e schiera lo starting five composto da Zugno, Boffelli, Pennacchiotti, Forte e Filahi; mentre dall’altra parte coach Fumagalli risponde con Meregalli, Collini, Marinò, Gatti e Sgorbati. Dopo un inizio equilibrato, la Galvi prova un primo tentativo di fuga che la vede portarsi a +8 sul 20 a 12, costringendo coach Baiardo al time out, ma alla ripresa del gioco la Mg.K.Vis si riprende e risponde con un controbreak di 1 ad 8 ed il 1° quarto si chiude sul punteggio di 21 a 20. Nella 2ª frazione il match si gioca punto a punto con le squadre sempre vicine, e si va al riposo con la Galvi avanti di un possesso pieno sul punteggio di 41 a 38.

Al rientro dagli spogliatoi la Mg.K.Vis parte male ed i padroni di casa toccano le 10 lunghezze di vantaggio sul 48 a 38, poi dopo un time out chiamato da coach Baiardo gli orange recuperano punto su punto sino ad operare il sorpasso e chiudere il 3° quarto sul punteggio di 59 a 64. Negli ultimi 10’ il match si accende; Lissone recupera l’esiguo svantaggio mentre Piadena si fa prendere dal nervosismo con capitan Boffelli espulso per una gomitata e Bonaccorsi sanzionato con un fallo antisportivo e la Galvi ne approfitta toccando il massimo vantaggio sull’82 a 69 al 37’. Sembra fatta ma a questo punto viene fuori il carattere della formazione casalasca che si riprende e grazie ai canestri di Zugno, insieme alle triple di Forte e del giovane Zanetti recupera punto su punto sino al sorpasso con 2 tiri liberi di Pennacchiotti sull’86 a 87 a poco più di 30” dalla fine, costringendo coach Fumagalli al time out. Alla ripresa del gioco Lissone perde palla e commette fallo su Bonaccorsi; dalla lunetta il giovane livornese sigla i 2 tiri liberi portando i suoi a +3; sul capovolgimento di fronte i padroni di casa sbagliano la tripla del possibile overtime.

GALVI LISSONE-MG.K.VIS PIADENA 86-89
PARZIALI: 21-20, 41-38, 59-64
GALVI LISSONE: Villa 2, Meregalli 11, Collini 11, Meani 2, Fiorito 8, Marinò 16, Arosio n.e., Dascola n.e., Tedeschi 2, Gatti 15, Sgorbati 19. All.: Fumagalli.
Uscito per 5 falli: Collini.
MG.K.VIS PIADENA: Zugno 5, Boffelli 17, Pessina n.e., Pennacchiotti 31, Cavagnini n.e., Zanetti 14, Avanzini n.e., Forte 12, Filahi 4, Bonaccorsi 6. All.: Baiardo.
Uscito per 5 falli: Filahi, espulso Boffelli 36’ (76-69) ed antisportivo a Bonaccorsi 37’ (82-69).
ARBITRI: Marconetti di Rozzano (MI) e Di Giuseppe di Carugate (MI).


Nel contempo si è disputato il recupero valevole per la 2ª giornata tra la Begni Impianti Ospitaletto e la Invalves Nervianese e che ha visto la vittoria della formazione franciacortina con il punteggio finale di 75 a 58.

Nel dettaglio i tabellini gara:

BEGNI IMPIANTI OSPITALETTO-INVALVES NERVIANESE 75-58
PARZIALI: 20-16, 36-31, 60-41
BEGNI IMPIANTI OSPITALETTO: Crescini 19, Prestini 12, Graziano 10, Ghitti 9, Mora 8, Chiarello 6, Delbono 5, Zanardi 5, Marelli 1, Migliorati, Dalovic n.e. All.: Tritto.
INVALVES NERVIANESE: Crusca 17, Lovato 14, Ceppi 8, Corti 7, Nuclich 6, Nebuloni 6, Bandera, Bigarella, Florio, Marotta, Genovese, Marotto n.e. All.: Corrado.
ARBITRI: Rusconi e Quaranta di Pavia.

Questa è la classifica aggiornata dopo la 7ª giornata:
Autotrasporti Valle Cusano Milanino 20, Mg.K.Vis Piadena 18#, Expo Inox Mortara 16#, Invalves Nervianese 16#, Deltaline Opera 16, Professional Link Cermenate 16, Persico Stampi Nembro 75 14, Impresa Tedeschi Sanse Cremona 14#, Fortitudo Busnago 14#, Galvi Lissone 14#, Puli-Sistem Gilbertina Soresina 12, Begni Impianti CXO Ospitaletto 12,#, Coperture Baj Valceresio Arcisate 12, Bellini Virtus Gorle 10#, Conforama Varese Academy 10#.