Nella 7ª giornata ultima del girone di andata del campionato di serie C Gold mantiene la vetta la Mazzoleni Pizzighettone che ha osservato il turno di riposo che però viene raggiunta in classifica dalla Bonomi Idrosanitari Virtus Lumezzane (Gamazo 28) che si impone nel match clou di giornata contro la 9 Coop Romano Lombardo (Villa 16) pesantemente sconfitto con uno scarto finale di 30 punti.

Alle spalle della coppia di testa troviamo come detto la compagine orobica che viene raggiunta dalla Saleri Sil Olimpia Lumezzane (Poli 17) che passa di misura alla Spettacolo contro una mai doma Sanse Tedeschi Cremona ridotta all’osso causa Covid-19 e con in campo diversi juniores a cui non sono bastati i 22 punti di capitan Marenzi. Alle spalle della coppia bergamasco-bresciana troviamo la rediviva Farmacia Centrale Segalini Gilbertina Soresina (Micevic 22) che a corrente alternata si sbarazza solo nel finale del fanalino di coda La Fonte New Best Mazzano (Giovara 23), ancora fermo a quota zero e preceduto dalla Sanse Tedeschi Cremona.

Cremona – Dopo più di un mese di stop causa Covid-19 è tornata in campo la Sanse Tedeschi Cremona che cade nei secondi finali contro la Saleri Sil Olimpia Lumezzane che si impone con il risultato finale di 67 a 71.

Per questa gara coach Vencato è costretto a schierare una formazione ampiamente rimaneggiata con solo 4 senior in campo e parte con lo starting five composto da Marenzi, Boccasavia, Olivieri, Marchetti e Speronello; mentre dall’altra coach Bianchi deve rinunciare a Davide Marelli e risponde con Arici, Delibasic, Milovanovic, Sandro Marelli e Ndiaye.

La gara vede un inizio favorevole ai valgobbini che grazie a 2 triple consecutive di Arici e Delibasic si involano sul 2 ad 8 al 2’, poi la Tedeschi si riprende e con una tripla di capitan Marenzi si riporta a -1 al 6’, poi nel finale altro mini allungo dei bresciani che si porta a +8, ma sul capovolgimento di fronte Boccasavia con 2 tiri liberi chiude il 1° periodo sul punteggio di 17 a 23. Nel 2° periodo la Saleri con 3 triple ravvicinate di Cucchi e Poli si invola sul 19 a 32 al 14’, poi la Tedeschi prova a riaprire i giochi ma gli ospiti mantengono sempre un vantaggio intorno alle 10 lunghezze che gli permette di andare all’intervallo sul punteggio di 33 a 43.

Al rientro dagli spogliatoi 2 triple in successione di Boccasavia e Marenzi riporta la Tedeschi a -4 ma poco dopo altro mini allungo ospite ma anche stavolta il tentativo di allungo svanisce ed i locali con Olivieri e Marenzi acciuffano la parità a quota 46 al 26’. Successivamente si procede in sostanziale equilibrio sino a quando gli olimpionici si riportano a +5, ma nei secondi finali Speronello e Boccasavia accorciano riportando i locali a -3 sul 51 a 54 al 30’. Nell’ultima frazione la Tedeschi gioca il tutto per tutto e al 35’ Olivieri sigla il sorpasso sul 62 a 60, ma poco dopo la Saleri piazza un minibreak di 0 a 7 e Milovanovic sigla il 62 a 67. Nei secondi finali i cremonesi giocano il tutto per tutto arrivando a -4 a 12” dalla fine con una tripla di Olivieri, ma sulla rimessa gli ospiti congelano la palla sino al suono della sirena conclusiva.

SANSE TEDESCHI CREMONA-SALERI SIL OLIMPIA LUMEZZANE 67-71
PARZIALI: 17-23, 33-43, 53-56
SANSE TEDESCHI CREMONA: Marenzi 22, Martini n.e., Molo, Ghizzoni, Boccasavia 16, Olivieri 17, Marchetti 5, Ruggeri n.e., Quarantani n.e., Speronello 7. All.: Vencato.
Uscito per 5 falli: Marchetti 40’ (64-70).
SALERI SIL OLIMPIA LUMEZZANE: Arici 3, Poli 17, Delibasic 9, Ravelli n.e., Bona, Milovanovic 11, Cucchi 11, Gardin n.e., Staffiere n.e., S.Marelli 5, Balogun 4, Ndiaye 11. All.: Bianchi.
Nessuno uscito per 5 falli.
ARBITRI: Toffali di Villasanta (MB) e Venezia di Sedriano (MI).

Soresina (Cremona) – Sofferta vittoria casalinga per la Farmacia Centrale Segalini Gilbertina Soresina che solo nel finale prevale sul fanalino di coda New Best Mazzano imponendosi con il punteggio finale di 81 a 72, dopo una gara con luci ed ombre.

Per questa gara coach Nero schiera lo starting five composto da Fontana, Gatti, Tessitore, Micevic e Maghet; mentre dall’altra parte coach Lovino risponde con Giovara, Caldera, Tedoldi, Bialkowski e Ballini.

La gara si mette subito in discesa per i canarini che dopo 4’ sono avanti per 10 a zero con un canestro di Micevic, costringendo coach Lovino al time out. Alla ripresa del gioco Giovara sblocca i bresciani ma l’inerzia rimane sempre nelle mani dei locali che rimangono avanti di una decina di lunghezze per poi subire il ritorno degli ospiti che chiudono il quarto sotto di 8 lunghezze sul punteggio di 19 ad 11 e con protagonisti Micevic e Giovara. Nel 2° periodo la Segalini prova ancora a fuggire, ma sono costretti a rinunciare a Tessitore che si strappa e gli ospiti ne approfittano e nel finale operano il sorpasso andando al riposo sul punteggio di 30 a 32.

Al rientro dopo la pausa lunga la gara si fa equilibrata con leggeri vantaggi locali e con gli ospiti trascinati da Giovara e Bialkowski che rimangono a galla sino alla fine del 3° quarto chiuso sul punteggio di 58 a 57. Nell’ultima frazione la Segalini sfrutta al meglio la pesante situazione falli e con un positivo Maghet si invola sul +9, ma gli ospiti non mollano e nel finale arrivano a -5 e con 2 possessi consecutivi ma sbagliano due rigori in movimento; sul capovolgimento di fronte la Segalini ringrazia e piazza il mini allungo decisivo chiudendo il match sull’81 a 72.

FARMACIA CENTRALE SEGALINI GILBERTINA SORESINA-LA FONTE NEW BEST MAZZANO 81-72
PARZIALI: 19-11, 30-32, 58-57
FARMACIA CENTRALE SEGALINI GILBERTINA SORESINA: Fontana 6, Bandera n.e., Pala, Scekic 8, Gatti 15, Tessitore, Micevic 22, Kuntic 11, Maghet 19, Agazzi n.e., Colombo, Grassi n.e. All.: Nero.
Nessuno uscito per 5 falli, falli tecnici a Scekic 27’ ed alla panchina 37’, infortunio a Tessitore che non è più rientrato.
LA FONTE NEW BEST MAZZANO: Vitanov, Torri 1, Giovara 23, Caldera, Atienza 7, Valli n.e., Lombardi 2, Gjorgjevirj, Tedoldi 12, Bialkowski 11, Ballini 4, Ruiu 12. All.: Lovino.
Usciti per 5 falli: Torri 33’e Tedoldi 39’, antisportivo ad Atienza 29’.
ARBITRI: Giazzi di Ceresara (MN) e Purrone di San Giorgio Bigarello (MN).