Tempo di lettura: 5 minuti

Lumezzane (Brescia) – Nulla da fare ancora una volta per la Mazzoleni Pizzighettone che per la 3ª volta stagionale cade contro la bestia nera Bonomi Idrosanitari Virtus Lumezzane che si impone con il punteggio finale di 87 a 66 e blinda così il primato in classifica dalle insidie dei grifoni.

Per questa gara coach Giubertoni schiera lo starting five composto da: Gorreri, Foti, Pedrini, Belloni e Bassani; mentre dall’altra parte coach Saputo risponde con Gamazo, Mastrangelo, Merlo, Mattia Foresti e Rinaldi.

La gara si mette subito in salita per gli orange che subiscono la fisicità del gaucho Gamazo e Rinaldi dopo 3′ porta i valgobbini sul 9 a zero, costringendo coach Giubertoni al time out riparatore. Al rientro in campo Pedrini rompe il digiuno e poco dopo una tripla di capitan Foti riporta i rivieraschi a -4 sull’11 a 7, ma subito Mastrangelo, con 5 punti filati, riporta i valgobbini a sfiorare la doppia cifra di vantaggio che arriverà poco dopo ed il vantaggio si amplia sino a +14, mentre il quarto si chiude sul punteggio di 28 a 17 con un canestro di Montanari.

Nel 2° periodo parte bene la Mazzoleni che con una tripla di Montanari ed un canestro di Manini si riporta sotto la doppia cifra di ritardo sul 28 a 22, poi una tripla di Gorreri riporta i grifoni ad un possesso pieno sul -3, ma a questo punto si scatenano Rinaldi e Mastrangelo e si va al riposo sul punteggio di 47 a 38.

Al rientro dagli spogliatoi Gorreri con una tripla riavvicina la Mazzoleni a -6, ma a questo punto i cremonesi vanno in tilt e la Bonomi ne approffitta con la coppia Mastrangelo-Gamazo per spingere i rossoblu ad un vantaggio di una quindicina di lunghezze e chiudono la 3ª frazione sul punteggio di 67 a 50, con un canestro del solito Gamazo.

Nel quarto conclusivo Marco Borghetti sfiora il ventello, ma a questo punto la Mazzoleni tenta il tutto per tutto e trascinati da Pairone e Foti riaprono il match portandosi a -10, ma è solo un fuoco di paglia, gli ospiti cedono ancora e la Bonomi riallunga e nei secondi finali l’ex Crema Ciaramella firma l’87 a 66 finale.

BONOMI IDROSANITARI VIRTUS LUMEZZANE-MAZZOLENI PIZZIGHETTONE 87-66
PARZIALI: 28-17, 47-38, 67-50

BONOMI IDROSANITARI VIRTUS LUMEZZANE: Gamazo 24, Mastrangelo 24, Merlo 6, M.Foresti 5, Rinaldi 9, Fossati 6, M.Borghetti 5, Mazzoncini, Bordone, L.Borghetti 4, Ciaramella 4, N.Foresti n.e. All.: Saputo.
Nessuno uscito per 5 falli.

MAZZOLENI PIZZIGHETTONE: Gorreri 8, Foti 13, Pedrini 8, Belloni, Bassani 4, Montanari 7, Bertuzzi, Severgnini 2, Baldrighi, Tolasi n.e., Pairone 15, Manini 9. All.: Giubertoni.
Uscito per 5 falli: Belloni 36′ (73-61).

ARBITRI: Marconetti di Rozzano (MI) e Mignogna di Milano.


Soresina (Cremona) – Netta affermazione casalinga per la Farmacia Segalini Gilbertina Soresina che supera il fanalino di coda La Fonte New Best Mazzano con il punteggio finale di 78 a 58, ma non riesce ad evitare i playout.

Per questa gara coach Castellani recupera Kuntic e schiera lo starting five composto da: Kuntic insieme a Roljic, Gatti, Tessitore e Micevic; mentre dall’altra parte coach Lovino risponde con Giovara, Atienza, Veronesi, Tedoldi e Ruiu.

La gara vede una partenza a razzo dei gialloverdi che grazie a Gatti, Roljic e Micevic si invola sull’11 a zero dopo 5 minuti, poi Ruiu sblocca i valsabbini, ma l’inerzia rimane sempre nelle mani dei padroni di casa che con una tripla di Tessitore vola a +17, poco dopo coach Castellani deve rinunciare all’infortunato Kuntic ed Atienza dall’arco chiude il 1° periodo sul punteggio di 23 ad 8.

Nella 2ª frazione Tessitore spinge i gialloverdi a sfiorare le 20 lunghezze di vantaggio sul 28 a 9, ma a questo punto i locali si rilassano ed i valsabbini ne approffittano e con i canestri di Veronesi riaprono i giochi e nel finale Gjorgjevikj riporta i biancorossoneri a -9, ma sul capovolgimento di fronte Fontana con 2 tiri liberi manda le squadre all’intervallo sul punteggio di 35 a 24.

Al rientro dagli spogliatoi parte bene la Segalini che con Roljic e Micevic si invola a +16, ma i bresciani non cedono e costringono i padroni di casa ad un ennesimo blackout e con Ruiu e Veronesi si riportano a -8 sul 40 a 32, ma i padroni di casa si riprendono e con l’Mvp Gatti riprendono a correre involandosi a +15, con una tripla del giovane Paroni, mentre il quarto si chiude sul punteggio di 55 a 42 grazie ad un canestro di Ruiu.

Nell’ultimo quarto i bresciani si riportano a -11, ma sul capovolgimento di fronte due triple in rapida successione di Tessitore e Paroni spingono i padroni di casa a +17, anche stavolta gli ospiti non mollano e con Tedoldi si riportano a -14, ma poco dopo Micevic con 5 punti filati e nei secondi finali Roljic ed il giovane Bandera spingono la Segalini a +22 rendendo inutile il canestro di Veronesi che sigla il definitivo 78 a 58 finale.

FARMACIA SEGALINI GILBERTINA SORESINA-LA FONTE NEW BEST MAZZANO 78-58
PARZIALI: 23-8, 35-24, 55-42

FARMACIA SEGALINI GILBERTINA SORESINA: Fontana 5, Bandera 3, Pala, Roljic 17, Gatti 20, Tessitore 15, Stankovic n.e., Micevic 12, Kuntic, Colombo n.e., Grassi, Paroni 6. All.: Castellani.
Nessuno uscito per 5 falli, infortunio a Kuntic 10′ non è più rientrato.

LA FONTE NEW BEST MAZZANO: Torri, Giovara, Villa n.e., Atienza 4, Veronesi 24, Lombardi, Gjorgjevikj 4, Tedoldi 11, Ballini, Nkot Nkot, Ruiu 15. All.: Lovino.
Nessuno uscito per 5 falli.

ARBITRI: Coffetti di Bergamo e Cazzaniga di Biassono (MB).


Cremona – Nella 4ª ed ultima giornata della fase ad orologio sul gradino più alto del podio sale la Bonomi Idrosanitari Virtus Lumezzane (Gamazo e Mastrangelo 24) che per la 3ª volta stagionale supera la vice capolista Mazzoleni Pizzighettone (Pairone 15) che rimane a soli 2 punti dalla compagine valgobbina, mentre il gradino più basso va ai bergamaschi della 9 Coop Romano Lombardo (Ferri 15) che si aggiudica lo spareggio per il gradino più basso del podio contro la Saleri Sil Olimpia Lumezzane (Arici 17) a cui non riesce il recupero da -17; mentre alle spalle della compagine valgobbina troviamo la Sanse Tedeschi Cremona che va in vacanza anticipata costringendo la Farmacia Segalini Gilbertina Soresina (Gatti 20) che si aggiudica lo scontro diretto per evitare l’ultimo posto contro i bresciani de La Fonte New Best Mazzano (Veronesi 24) e che saranno costretti a disputare i playout per evitare la retrocessione in serie C Silver; mentre le prime 4 disputeranno i playoff per la promozione in serie B.