Tempo di lettura: 3 minuti

La 2ª giornata di andata della serie C Gold, ancora falcidiata dal Covid-19, ha visto il rinvio dell’atteso derby cremonese tra Mazzoleni Pizzighettone ed Impresa Tedeschi Sanse Cremona e la sconfitta esterna a sorpresa della favorita Farmacia Centrale Segalini Gilbertina Soresina (Micevic 18) che cade a Gussago sul campo della Saleri Sil Lumezzane (D.Marelli e Milovanovic 17).

Insieme alla compagine valgobbina che ha già osservato il proprio turno di riposo troviamo la Mazzoleni Pizzighettone, l’Impresa Tedeschi Sanse Cremona e la 9 Coop Romano Lombardo (Turelli 15) che vince in trasferta sul campo di Mazzano contro La Fonte New Best Brescia (Bialkowski 14). Chiudono la classifica la stessa compagine bresciana insieme alla Farmacia Centrale Segalini Gilbertina Soresina e Bonomi Idrosanitaria Virtus Lumezzane, con quest’ultima che ha osservato il proprio turno di riposo e che mercoledì 24 marzo con palla a 2 recupererà il match esterno sul campo della compagine soresinese.

Gussago (BS) – Una irriconoscibile Farmacia Centrale Segalini Gilbertina Soresina cede malamente sul campo della Saleri Sil Olimpia Lumezzane che si impone con il punteggio finale di 80 a 62.

Per questa gara coach Nero si affida allo starting five composto da Pala, Scekic, Gatti, Kuntic e Maghet; mentre dall’altra parte coach Bianchi risponde con Davide e Sandro Marelli, Delibasic, Milovanovic e l’ex juvino Ndiaye.

La gara si mette subito in salita per i gialloverdi perché i locali trascinati dai gemelli Marelli, Milovanovic e Delibasic allungano sul 17 a 5 con una tripla del neoentrato Arici; poi reazione d’orgoglio della Segalini che trascinata da Micevic e Maghet recupera metà dello svantaggio ed il 1° quarto si chiude sul punteggio di 24 a 18. Nel 2° periodo le difese prevalgono sugli attacchi e le 2 formazioni commettono diverse forzature, ma nonostante questo la Segalini con Stankovic arriva a -1, per poi subire il mini allungo dei padroni di casa e grazie ad un canestro di Davide Marelli si va all’intervallo lungo con gli olimpici avanti di 2 possessi pieni sul punteggio di 34 a 28.

Al rientro dagli spogliatoi è Micevic che tiene in vita la Segalini ma sul più bello subisce l’ennesima accelerata dei valgobbini che trascinata dalla coppia Davide Marelli-Milovanovic allunga sino a toccare un vantaggio di una ventina di lunghezze e con 2 tiri liberi di Arici si chiude il 3° tempo sul punteggio di 60 a 39. Negli ultimi 10 minuti Scekic e Kuntic provano a riportare sotto la Segalini che dopo un paio di giri di lancette si ritrova a -13, ma poco dopo altra accellerazione dei padroni di casa ed Arici riporta a +20 i padroni di casa sul 71 a 51 al 36′. Negli ultimi 4 minuti succede poco o nulla con i due allenatori che mettono in campo i giovani e la Segalini con Micevic si riporta a -15, ma sul capovolgimento di fronte gli arbitri sanzionano la panchina ospite con un fallo tecnico, la conseguente espulsione di coach Nero e dalla lunetta il giovane Ravelli e poco dopo l’ex juvino Ndiaye chiudono il match sul punteggio finale di 80 a 62.

SALERI SIL OLIMPIA LUMEZZANE-FARMACIA CENTRALE SEGALINI GILBERTINA SORESINA 80-62
PARZIALI: 24-18, 34-28, 60-39
SALERI SIL OLIMPIA LUMEZZANE: D.Marelli 17, Arici 16, Poli 2, Delibasic 10, Ravelli 1, Bona n.e., Milovanovic 17, S.Marelli 7, Balogun 2, Ndiaye 8. All.: Bianchi.
Uscito per 5 falli: Milovanovic 39′ (75-60), fallo tecnico a Milovanovic 10′ (22-149.
FARMACIA CENTRALE SEGALINI GILBERTINA SORESINA: Fontana, Bandera, Pala 2, Scekic 13, Gatti, Stankovic 4, Micevic 18, Kuntic 10, Maghet 15, Colombo, Paroni. All.: Nero.
Nessuno uscito per 5 falli, fallo antisportivo a Kuntic 15′ (26-23) e falli tecnici alla panchina 16′ (28-25) e 40′ (77-62) con relativa espulsione a coach Nero.
ARBITRI: Purrone di San Giorgio Bigarello (BS) ed Abdulaye di Botticino (BS).