Tempo di lettura: 4 minuti

Nella 7ª giornata della fase Gold va ai varesini della Esse Solar Gallarate il match clou di giornata che superano di misura l’inseguitrice Saleri Sil Olimpia Lumezzane grazie ai 22 punti di Passerini, mentre per i bresciani non sono bastati i 21 di Gandoy.

Alle spalle della formazione valgobbina troviamo la coppia composta da Mazzoleni Pizzighettone e AB Oil & Gas Service Busto Arsizio. I rivieraschi che devono recuperare il match contro la AZ Pneumatica Saronno nel replay della finale di Coppa Lombardia vinta dagli “amaretti” superano in trasferta la Bocconi Sport Team Milano grazie ai 14 punti di Manini, mentre ai bocconiani non sono bastati i 15 punti della coppia Bordi e Cefarelli; i bustocchi invece (Kulevicius e Romanò 16) vincono facile contro la 9 Coop Romano Lombardo a cui non sono bastati i 15 punti di Villa.

Alle spalle della coppia cremonese-varesina troviamo il terzetto composto da Syneto Iseo che ha osservato il turno di riposo e che viene agganciato dalla coppia milanese composta da Libertas Cernusco sul Naviglio che supera in casa i bresciani de La Fonte New Best Mazzano grazie ai 19 punti di Badocchi, mentre per i bresciani che in settimana hanno tesserato il lungo Casareale non sono bastati i 14 punti di Giovara. Insieme ai cernuschesi troviamo anche Milano 1958 (Gorla 18) che supera a fatica la pericolante Sporting Milano 3 Basiglio (Bonora 20).

A ridosso troviamo la coppia varesina composta da Coelsanus 7 Laghi Gazzada e AZ Pneumatica Saronno; i primi (Gerli e Lepri 12) cadono nel quarto finale sul non facile campo bresciano della Migal Gardonese (Omeragic 16), mentre gli “amaretti” travolgono in casa i milanesi della Social Osa Milano grazie ai 14 punti di Quinti, per i milanesi Malberti ha chiuso con 13 e rimangono alle spalle della coppia varesina e vengono nel frattempo agganciati dalla Migal Gardonese che in rimonta supera i varesini della Coelsanus 7 Laghi Gazzada. Appena sotto troviamo la Bocconi Sport Team Milano che cade in casa contro la Mazzoleni Pizzighettone e precede la 9 Coop Romano Lombardo sconfitta a Busto Arsizio.

A chiudere la classifica la coppia composta da La Fonte New Best Mazzano sconfitta a Cernusco sul Naviglio e Sporting Milano 3 Basiglio superata nel finale nel derby milanese da Milano 1958.


Milano – Seconda vittoria consecutiva per una rilanciata Mazzoleni Pizzighettone che supera in trasferta i padroni di casa della Bocconi Sport Team Milano con il punteggio finale di 69 ad 81, e mantiene il 3° posto in classifica.

Per questa gara coach Giubertoni deve fare a meno di Gorreri e Severgnini sostituiti rispettivamente da Ndiaye e Marchetti e schiera lo starting five composto da Bassani, Pairone, Foresti, Belloni e Manini; mentre dall’altra parte coach Favero risponde con Pellicciari, Bondioli, Bordi, Coraini e De Dominicis.

La gara vede un buon inizio della Mazzoleni che trascinata da Belloni, Bassani ed una tripla di Manini guadagna un vantaggio di una decina di lunghezze sul 2 ad 11 al 5′; poi nel finale botta e risposta tra Foresti e Piatti con i grifoni che doppiano i locali sul punteggio di 10 a 20. Il 2° periodo inizia in maniera dirompente per la Mazzoleni che piazza 4 triple consecutive con Jelic (3) e Marchetti, poi ci pensano Bassani e capitan Pedrini a tenere a distanza i rivieraschi che mantengono un vantaggio intorno alle 20 lunghezze al 17′. Nel finale Cefarelli con 3 canestri consecutivi riporta la Bocconi a -13, ma sul capovolgimento di fronte Foresti in entrata manda le squadre all’intervallo sul risultato di 26 a 41.

Al rientro dagli spogliatoi altra partenza a razzo della Mazzoleni che grazie ai canestri di Bassani, Manini e Belloni tocca il massimo vantaggio sul 30 a 50 al 23′, ma a questo i ragazzi di coach Giubertoni si inceppano per un paio di minuti e Bocconi con Bordi e Coraini piazzano un parziale di 12 a 0 riportando gli universitari a -8 sul 42 a 50 al 25′, ma sul capovolgimento di fronte Pairone spezza il digiuno ospite ed il divario rimane immutato per qualche minuto sino all’ennesimo allungo rivierasco e grazie ad una tripla di Manini e 2 tiri liberi di Marchetti chiude in vantaggio di 13 lunghezze sul punteggio di 50 a 63. Ad inizio 4° quarto buon inizio della Bocconi che si riporta a -8 con Cefarelli e Pellicciari al 31′, ma la Mazzoleni si riprende e trascinata da Pedrini e Pairone arriva a toccare le 16 lunghezze di vantaggio sul 62 a 78 al 37′. A questo punto i locali tentano il tutto per tutto e grazie ai canestri di Bordi e Renoldi ed un tiro libero su 2 di Coraini si riporta a -9 a poco più di 30” dalla fine; sul capovolgimento di fronte è ancora Manini dalla lunga distanza che mette la parola fine al match siglando la tripla del definitivo 69 ad 81.

BOCCONI SPORT TEAM MILANO-MAZZOLENI PIZZIGHETTONE 69-81
PARZIALI: 10-20, 26-41, 50-63
BOCCONI SPORT TEAM MILANO: Pellicciari 3, Renoldi 7, Cefarelli 15, Merci 2, Guarise 2, Bondioli, Bordi 15, Coraini 13, De Dominicis 8, Piatti 4, Atsur, Guida. All.: Favero.
Nessuno uscito per 5 falli, fallo tecnico a Cefarelli 35′ (61-72).
MAZZOLENI PIZZIGHETTONE: Ndiaye 6, Bassani 10, Pairone 9, Foresti 13, Belloni 8, Manini 14, Pedrini 7, Marchetti 5, Jelic 9, Tolasi n.e. All.: Giubertoni.
Nessuno uscito per 5 falli.
ARBITRI: Mainetti di Daverio (VA) e Tomasello di Origgio (VA).