Tempo di lettura: 2 minuti

Nella 16ª giornata, prima del girone di ritorno fari puntati su Prevalle dove era in programma lo scontro al vertice tra i padroni di casa dell’Imbalcarton e la Farmacia Segalini Gilbertina Soresina che grazie alla sconfitta di 7 giorni or sono dei valsabbini aveva agganciato in vetta la compagine di coach Scaroni. Nella gara odierna la partita ha visto un buon inizio dei soresinesi, che per l’occasione recuperavano gli infortunati Brogio ed Ivanyuk, prendere un vantaggio di 9 lunghezze ma poi subire la reazione ed il ritorno dei padroni di casa che alla fine hanno prevalso con il punteggio finale di 65 a 58. Migliori realizzatori Raskovic per i bresciani con 20 punti e Massari per i soresinesi con 12. Una sconfitta pressoché indolore per i ragazzi di coach Castellani, che scendono sì al 2°posto, ma che possono vantare un discreto vantaggio sulle immediate inseguitrici.

All’inseguimento della formazione del presidente Pala troviamo la coppia composta da Sesa Sustinente e Bellini Gorle; i mantovani (Doddi 17) vincono nettamente in casa contro la Tenaris Dalmine (Zambelli 11), mentre i bergamaschi (Parsani 11) in rimonta dopo essere stati sotto anche di 20 lunghezze prevalgono sull’ostico campo della Negrini Quistello (Cuzzani 24).

Alle spalle della coppia mantovano-bergamasca troviamo il terzetto composto da Ladyleaf Tomasi Auto Asola, Ecology System Viadana e Cittadini Sarezzo. I primi (Corona-Sartora e Mori 17) umiliano in casa la compagine bresciana (Pesenti 24), mentre i viadanesi (Cacciavillani 16) passano sul non facile campo bergamasco di Bottanuco che non riesce più a vincere e che viene raggiunto a quota 16 punti dalla P.M. Olimpia Lumezzane (F.Nava 24), la quale si impone in casa contro la pericolante Giordani Assicurazioni XXL Blu Orobica Bergamo (Montagnosi 18) ed agguanta anche le sconfitte Negrini Quistello e Tenaris Dalmine, superate rispettivamente da Virtus Gorle e Sustinente.

Appena sotto troviamo la coppia composta da Sas Lic Verolanuova ed Ome, con i verolesi (Salvini 16) che cedono in casa dopo un overtime contro la discontinua Seriana Stampi Nembro (Colombo 15), mentre la neopromossa compagine bresciana (Bianchi 25) torna al successo superando nel derby la Virtus Brescia (Dalcò 16) e mantiene 2 punti proprio sulla compagine orobica.

In piena zona retrocessione continua la serie negativa del fanalino di coda Virtus Brescia che è sempre a 4 punti dal penultimo posto occupato dalla Giordani Assicurazioni XXL Blu Orobica Bergamo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *