Tempo di lettura: 3 minuti

Nella 3ª giornata di andata continua la marcia solitaria al comando della capolista Europa Multiservice Manerbio (Moreno 21) che supera in trasferta l’E’Più Casalmaggiore (Margini e Guidi 15) e mantiene 2 punti di vantaggio sulla coppia composta da Sas Lic Verolanuova e Junior Curtatone. I bresciani (Pezzali 28) come già accaduto la settimana precedente ad Ospitaletto superano al termine di una maratona di 2 tempi supplementari in trasferta la Negrini Quistello a cui non sono bastati i 26 punti di Morello i virgiliani dopo aver superato Casalmaggiore nel turno precedente concedono il bis tra le mura amiche contro il fanalino di coda Begni Impianti Ospitaletto grazie ai 51 punti del trio Asan, Barrotta e Vukubrat; per i franciacortini non sono bastati i 26 punti di Caramatti top scorer del match.

Alle spalle della coppia bresciana-mantovana come detto troviamo la Negrini Quistello e l’E’Più Casalmaggiore che a loro volta precedono il fanalino di coda Begni Impianti Ospitaletto ancora fermo a quota zero.

Colorno (PR) – Seconda sconfitta consecutiva per l’E’Più Casalmaggiore che davanti al pubblico amico cede contro la capolista Europa Multiservice Manerbio che si impone meritatamente con il punteggio finale di 60 a 70, e consolida la vetta a punteggio pieno.

La gara vede un inizio promettente per i casalaschi che con un canestro di Levinskis si portano avanti per 5 a 2, poi i bresciani trascinati dallo juvino Bonavida piazzano un parziale di 11 a zero, poi Margini dalla lunetta interrompe il lungo blackout locale prima di un altro mini allungo ospite ed il quarto si chiude con i manerbiesi avanti per 7 a 19. Nella 2ª frazione l’E’Più torna in campo più grintosa e trascinati da Di Noia autore di 9 punti sui 15 di squadra riporta in partita i suoi ma è sempre Bonavida ad essere la spina nel fianco e Manerbio mantiene un discreto vantaggio, ma nel finale Maione e Margini accorciano le distanze mandando le squadre all’intervallo con gli ospiti avanti di 2 possessi pieni sul punteggio di 22 a 28.

Al rientro dagli spogliatoi l’E’Più prova in tutti i modi a riavvicinarsi alla compagine ospite e a questo punto sale in cattedra l’ex juvino Moreno che piazza il break decisivo che consente ai manerbiesi di chiudere il 3° tempo con 11 lunghezze di vantaggio sul punteggio di 34 a 45. Nell’ultimo quarto trascinati da Guidi l’E’Più recupera punto su punto sino a riportarsi in vantaggio sul 53 a 52 con Di Noia, ma è solo un’illusione. Poco dopo sul capovolgimento di fronte la difesa di casa commette fallo su Corona che dalla lunetta riporta avanti gli ospiti, poi una tripla ricaccia indietro i padroni di casa quando mancano solo 2 minuti al termine. Le possibilità per il recupero locale ci sono tutte, ma a questo punto ci si mette anche la sfortuna e nell’ultimo minuto l’Europa Multiservice dalla lunetta rimpingua il bottino chiudendo sul punteggio finale di 60 a 70, sfruttando al meglio i falli sanzionati alla compagine di coach Castellani.

E’PIU’CASALMAGGIORE-EUROPA MULTSERVICE MANERBIO 60-70
PARZIALI: 7-19, 22-28, 34-45
E’PIU’CASALMAGGIORE: Di Noia 13, Margini 15, Levinskis 12, Maione 5, Guidi 15, Frisullo, Donzelli, Gaudenzi, Bosio n.e., Montanari, Cavaliere n.e., Assensi n.e. All.: Castellani.
Usciti per 5 falli: Donzelli e Margini, tecnico a Margini.
EUROPA MULTSERVICE MANERBIO: De Guzman 5, C.Corona 5, Bonavida 13, M.Mombelli 6, Bassi 6, D.Mombelli 2, Moreno 21, Giulietti 12, De Martin, S.Corona. All.: Marchetti.
Nessuno uscito per 5 falli.
ARBITRI: Vincenzi di Curtatone (MN) e D’Amone di San Giorgio Bigarello (MN).