Tempo di lettura: < 1 minuto

Nuove modifiche al Patent Box dopo la recente revisione dell’esecutivo. Il Governo inserisce in un emendamento alla Legge di Bilancio il nuovo testo: la detassazione passa dal 90% al 110% ma viene limitata ai costi di ricerca e sviluppo in relazione a software protetto da copyright, brevetti industriali, disegni e modelli. Restano quindi esclusi i marchi e l’acquisizione di know how.

Viene inoltre eliminato il divieto di cumulo tra il Patent box e il credito di imposta per ricerca e sviluppo.

Fra gli aspetti positivi dell’emendamento proposto si segnala la possibilità di applicare la
maggiorazione del 110% alle spese sostenute dall’ottavo periodo di imposta antecedente a
quello nel quale l’immobilizzazione immateriale ottiene un titolo di privativa industriale.

Il testo sarà approvato in via definitiva entro il 31 dicembre all’interno della Legge di Bilancio.