Tempo di lettura: 2 minuti

Nella 25ª giornata, dodicesima del girone di ritorno, tutto deciso sia in testa che in coda sia in zona playoff che playout, ma andiamo con ordine. Quando mancano 40’ al termine della regular season come detto tutto deciso con la capolista Geas Sesto San Giovanni (Galbiati 22) che passa sul campo del Cus Cagliari e sarà la testa di serie n.1, mentre alle sue spalle la Scotti Rosa Empoli (F.Fabbri 15) vincitrice in casa contro la Surgical Virtus Cagliari (Ridolfi 15) chiuderà 2ª anche in caso di vittoria nell’ultima giornata e nella contemporanea sconfitta della capolista. A chiudere il podio virtuale troviamo la Ceprini Azzurra Orvieto (Mazionyte 23) che vince in casa con il Castel Carugate (Colli 18) e respinge l’assalto della Tecmar Crema (Veinberga 19) che passa agevolmente sul campo della già retrocessa Mercede Alghero (Manconi 14) che chiuderà al 4° posto.

Alle spalle della compagine cremasca è bagarre per il 5° e 7° posto tra Il Ponte Casa d’Aste San Gabriele Milano (Maffenini 29 punti e 12 rimbalzi) sconfitta sul campo dell’Ecoprogram Castelnuovo Scrivia (Gabba e Salvini 14), B&P Autoricambi Costa Masnaga (Baldelli 24) che di misura si impone in casa sul San Salvatore Selargius (Russo 17) e la stessa formazione piemontese. A chiudere il lotto delle partecipanti ai playoff troviamo le bergamasche della Fassi Gru Albino (Packovski 16) che supera a fatica in casa l’Itas Alperia Bolzano (Giordano 20), mentre sono matematicamente salve la Surgical Virtus Cagliari sconfitta sul campo della vice capolista Scotti Rosa Empoli, il San Salvatore Selargius sconfitto di misura sul campo della B&P Autoricambi Costa Masnaga e Castel Carugate nettamente sconfitto sul campo della Ceprini Azzurra Orvieto.

Infine ai playout ma in quale ordine troviamo la coppia composta da Itas Alperia Bolzano e Cus Cagliari che a sua volta precedono la già retrocessa Mercede Alghero.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *