Tempo di lettura: 2 minuti

Nella 4ª giornata di ritorno del campionato di serie A2 femminile, turno spezzettato a causa delle gare di qualificazione europee. Nonostante il rinvio mantiene la testa della classifica la Multimedica Geas Sesto San Giovanni (rinviato al 28 febbraio il match esterno sul campo di Marghera) che ora ha solo 2 punti di vantaggio sulla B&P Autoricambi Costa Masnaga (Rulli 22) che vince sul non facile campo della Techfind San Salvatore Selargius (Arioli 12) e stacca di altri 2 punti l’Ecodent Alpo Villafranca, che recupererà il prossimo 7 marzo l’atteso derby veneto in casa della Velcofin Vicenza e che ora è insidiato dalla Tec-Mar Crema (Capoferri 14), che si impone in trasferta sul non facile campo della Delser Udine (Da Pozzo 13).

Insieme alla compagine cremasca a quota 26 punti troviamo anche l’Ecoprogram Castelnuovo Scrivia (Giangrasso 11) che supera nettamente in casa il pericolante Cus Cagliari (Caldaro 10) e le milanesi de Il Ponte Casa d’Aste San Gabriele Milano (Rossi e Picotti 13), che a fatica vincono sul non facile campo della pericolante G&G International Pordenone (Madera 23 punti e 10 rimbalzi) e come detto staccano la Velcofin Vicenza che dovrà recuperare ben 2 partite.

Alle spalle della compagine berica troviamo come già accaduto la scorsa settimana la Delser Udine che cede in casa contro la Tec-Mar Crema e mantiene 2 punti di vantaggio sul Giants Marghera.

Venendo alla zona calda della classifica continua il momento no per la Techfind San Salvatore Selargius superata a domicilio della vice capolista B&P Autoricambi Costa Masnaga che mantiene 2 punti di vantaggio sul quartetto composto da Cus Cagliari sconfitto nettamente sul campo dell’Ecoprogram Castelnuovo Scrivia, l’Itas Alperia Bolzano (Fall e Matic 16) che si aggiudica il delicato scontro salvezza contro la Fassi Gru Albino (Silva e Joseph 17). A sua volta viene raggiunto dalle altoatesine a quota 10 e sempre con gli stessi punti troviamo la G&G International Pordenone sconfitta a domicilio dalle milanesi de Il Ponte Casa d’Aste San Gabriele Milano.

Appena sotto troviamo le milanesi de Il Carosello Carugate (Albano 18) che perdono in casa contro il fanalino di coda Fanola San Martino di Lupari (Amabiglia 13) che in attesa del recupero contro Vicenza si porta a soli 2 punti dalla compagine milanese.