Tempo di lettura: 2 minuti

Nella 1ª giornata di ritorno del campionato di serie B Nazionale maschile si scioglie la coppia in testa alla classifica. Da sola al comando troviamo la Amadori Tigers Forlì Cesena (Trapani 15) che si aggiudica il derby regionale in casa contro il fanalino di coda Orva Lugo di Romagna (Farabegoli e Leardini 10), ed approffitta del ko interno della Rekico Faenza (Venucci e Zampa 10) nel match clou di giornata contro l’Agribertocchi Orzinuovi (Turel 14). Quest’ultima, grazie a questo successo, aggancia al 3° posto la Antenore Energia Padova (Bovo 15) che si impone in rimonta sul difficile campo della pericolante Gordon Olginate (Tagliabue 20).

Alle spalle della coppia veneto-lombarda troviamo il sestetto composto da Superflavor Urania Milano, Lissone Interni Bernareggio, Sinermatic Ozzano Emilia, Juvi Ferraroni Cremona, Rucker San Vendemiano e Tramarossa Vicenza. Le prime 2 si sono affrontate nello scontro diretto che ha visto prevalere la compagine brianzola trascinata dai 30 punti del rientrante Laudoni, mentre per i milanesi non sono bastati i 20 punti dell’ex Corona Piadena Simoncelli e Villa è a rischio esonero.

Insieme alle due formazioni lombarde troviamo la terza lombarda vale a dire la Ferraroni Cremona (Valenti-Veronesi e Bona 13) che passa di misura sul difficile campo del fanalino di coda Rimadesio (Tommei 18), poi come detto troviamo la Sinermatic Ozzano Emilia (Dordei 17) che vince con qualche difficoltà in casa contro Crema (Montanari 17) ed infine le 2 squadre venete vale a dire Rucker San Vendemiano e Tramarossa Vicenza.

I trevigiani (Malbasa 20) dopo aver condotto per tutta la gara cedono nei secondi finali contro la Gimar Lecco (Caceres 18), mentre i berici (Crosato 17) vincono di misura all’ultimo respiro contro la Bmr Scandiano (Crusca 22).

Appena sotto troviamo come detto la Gimar Lecco che allunga sulla Bmr Scandiano, mentre nella zona calda della classifica nulla da fare per Gordon Olginate, Crema, Orva Lugo di Romagna e Rimadesio che chiude la classifica insieme alla compagine romagnola.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *