Tempo di lettura: 3 minuti

Nella 25ª giornata, dodicesima del girone di ritorno del campionato di serie C Gold netto dominio del fattore campo con 6 vittorie interne su 7. Era la giornata del match clou tra la capolista Bernareggio e la vice capolista Gordon Olginate che al termine ha visto prevalere la compagine brianzola trascinata dal quartetto D’Ambrosio Angelillo-Aromando-De Bettin e Bossola tutti con 10 punti, mentre per la compagine lecchese non sono bastati i 16 punti di Bassani.

Alle spalle della compagine lecchese troviamo la Mg.K.Vis Piadena che reduce dallo stop esterno sul campo di Olginate riprende il cammino imponendosi a fatica in casa contro la Libertas Cernusco sul Naviglio e grazie a questo successo sale al 3° posto solitario in classifica e precede i valgobbini della Bonomi Lumezzane (D.Marelli 27) sconfitti nel derby dalla neopromossa Migal Gardonese (S.Marelli e Kuvekalovic 17) che rimane agganciata al treno playoff.

Al seguito della formazione valgobbina troviamo la Sanse Tedeschi Cremona che cede dopo un overtime sul difficile campo dell’Evolut Romano Lombardo che grazie a questo successo aggancia la compagine di coach Coccoli che ora rischia seriamente di disputare i playout. Insieme alla coppia bergamasca-cremonese troviamo anche la Mazzoleni Pizzighettone che reduce da 4 vittorie consecutive cade a sorpresa sul difficile campo della Lamp Lierna che coglie la 6ª vittoria consecutiva nelle ultime 7 partite e rimane ai margini della zona playoff.

Per quanto riguarda la zona playout importante vittoria per la Nilox Agrate Brianza (Cogliati-Borghi-Barga e Pizzul 10) che si impone di misura sul campo del fanalino di coda GoodBook Manerbio (Biagini 16) che supera in classifica la Galvi Lissone (Gatti 15) sconfitta sul campo dell’Enginux Calolziocorte (Persico 13) che grazie a questo successo rimane anch’essa agganciata al treno playoff.

Per quanto riguarda il weekend delle formazioni cremonesi è stato decisamente negativo con una vittoria e 2 sconfitte e con ancora tutto da chiarire in chiave playoff, ma andiamo con ordine. La notizia positiva come detto viene da Piadena dove i padroni di casa della Mg.K.Vis riscattano il ko di Olginate superando tra le mura amiche i pericolanti milanesi della Libertas Cernusco sul Naviglio dell’ex Simone Roppo.

Al termine di un match equilibrato che ha visto i ragazzi di coach Mazzali toccare al massimo le 16 lunghezze di vantaggio, la gara si è decisa nel finale grazie ai tiri liberi del trio Antonietti-Raskovic autore entrambi di 17 punti e di capitan Marenzi, mentre per gli ospiti da segnalare i 14 punti di Mercante.

Le notizie negative invece giungono come detto da Treviglio dove la Tedeschi Sanse Cremona priva dell’infortunato Speronello cede dopo un overtime contro la Evolut Romano Lombardo. La gara ha visto il dominio della compagine locale che dopo aver toccato le 17 lunghezze di vantaggio sul 43 a 26 al 25’ ha visto il ritorno dei ragazzi di coach Coccoli che grazie ai canestri di Delle Donne (18), Faccioli (16) e Pesenti (11) pareggia i conti con l’ex Sarezzo a quota 56 e sbaglia con Cocchi la tripla della vittoria rimandando il verdetto all’overtime. Nell’extra time i biancoverdi crollano complice le uscite per falli di Pesenti, Faccioli, Degli Agosti e Pisacane e l’ex Team Pizzighettone Raimondi dalla lunetta regala l’allungo decisivo alla formazione bergamasca che piazza un significativo parziale di 17 a 4.

Infine come detto nulla da fare anche per la Mazzoleni Pizzighettone che reduce da 4 vittorie consecutive cede in trasferta sul campo della Lamp Lierna per 75 a 52. Dopo un inizio equilibrato con le difese che prevalgono sugli attacchi e chiuso sul +1, la Mazzoleni nel quarto successivo fatica ancor più in attacco e Lierna va al riposo con 12 punti di vantaggio sul 33 a 21. Al rientro dagli spogliatoi trascinati da Casali autore al termine di 22 punti i rivieraschi si riportano sino a -2, poi nell’ultimo periodo altro black out rivierasco e Lierna vola sino al 75 a 52 finale.