Tempo di lettura: 2 minuti

Nella 29ª giornata, quattordicesima del girone di ritorno, aumenta il vantaggio della capolista Juvi Ferraroni Cremona sulle immediate inseguitrici, mentre è bagarre per i posti dal 2° all’8° in chiave playoff, la salvezza diretta e dalla 10ª alla 15ª posizione in chiave playout, ma andiamo con ordine.

Come detto continua il buon momento della capolista Juvi Ferraroni Cremona (Vacchelli 14) che senza l’argentino Moreno si impone nel testa-coda sul campo della già retrocessa Virtus Brescia (Bolis 35), mentre al 2° posto è lotta a 2 tra Viadana e Seriana Nembro. I virgiliani (Paulig 20) cedono di misura nel match clou di giornata sul campo dell’Imbalcarton Prevalle (Mora 17) che grazie a questo successo si porta a soli 2 punti dalla formazione viadanese, mentre la Seriana Stampi Nembro (Silva 23) cede anch’essa di misura sul campo della Ladyleaf Tomasi Auto Asola (Savazzi 22) che grazie a questo successo riapre i giochi in chiave salvezza diretta ed eventuale miglior posizione in griglia playout.

Alle spalle della compagine bergamasca come detto troviamo i valsabbini dell’Imbalcarton Prevalle che superano la vice capolista Ecology System Viadana, mentre è bagarre dal 5° al 7° posto con 3 squadre a quota 30 punti che sono la Sas Lic Verolanuova, la Negrini Quistello e la Fortitudo Busnago. I bresciani (Crepaz 15) cedono nettamente in casa ai bergamaschi della Bellini Gorle (Nani 20), mentre i virgiliani (Mauceri 24) passano nel quarto conclusivo superando in trasferta nel derby mantovano la Pontek Bancole (Magni 28) ed infine la Fortitudo Busnago che vince nettamente in casa contro l’altra compagine mantovana vale a dire il Sesa Sustinente che si trova appena sotto il terzetto sopra menzionato.

Al seguito della formazione mantovana troviamo la coppia composta da Cittadini Sarezzo e Pontek Bancole, quest’ultima in caduta libera, mentre i triumplini (Patti 30) vincono un match fondamentale in chiave salvezza diretta contro i bergamaschi della XXL Bergamo (Foresti 17).

Alle spalle della coppia bresciana-mantovana troviamo un’altra coppia quella composta da Gamma Segrate e Ladyleaf Tomasi Auto Asola, con i primi che si impongono di misura in casa contro la Remer Rubinetterie Blu Orobica Bergamo in un match fondamentale per i milanesi che nel prossimo turno saranno impegnati alla Spettacolo contro la capolista Juvi Ferraroni Cremona e si giocheranno le residue chances di salvezza diretta sperando in una sconfitta della coppia Sarezzo-Bancole; mentre si segnala la 2ª vittoria consecutiva della Ladyleaf Tomasi Auto Asola che si conferma ammazzagrandi e dopo aver battuto la capolista Juvi Ferraroni Cremona ed Ecology System Viadana i ragazzi di coach Piccinelli impongono lo stop anche alla Seriana Stampi Nembro.

Infine da valutare la posizione finale in classifica di XXL Bergamo sconfitta a Sarezzo dalla Cittadini, Remer Rubinetterie Blu Orobica Treviglio superata di misura in quel di Segrate e Bellini Gorle che come detto compie l’impresa di giornata superando in trasferta la Sas Lic Verolanuova. Infine chiude la classifica la già retrocessa Virtus Brescia che esce sconfitta ma non ridimensionata contro la capolista Juvi Ferraroni Cremona.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *