Nella 24ª giornata, nona del girone di ritorno in attesa dello scontro al vertice tra la capolista Juvi Ferraroni Cremona ed i bergamaschi della Seriana Stampi Nembro in programma sabato ad Alzano Lombardo la giornata non ha riservato sorprese né in testa né in coda.

Al comando la capolista Juvi Ferraroni Cremona (Asan 19) supera nettamente in trasferta la pericolante Remer Rubinetterie Blu Orobica Bergamo (Celeri e Rota 9), mentre la vice capolista Seriana Stampi Nembro (Giacchetta 18) priva dell’infortunato Comerio che con ogni probabilità salterà il match contro i cremonesi si impone con qualche difficoltà sul campo mantovano del Sesa Sustinente (Verzellesi 16) e mantiene 2 punti di vantaggio sull’Ecology System Viadana (Paulig 21) che vince in casa contro la Fortitudo Busnago (Bonomi 19).

Alle spalle della compagine viadanese troviamo l’Imbal Carton Prevalle (Lanfredi 15) che grazie a 2 tiri liberi di Lanfredi a 10” dal termine supera in trasferta la pericolante XXL Bergamo (Montagnosi 21), mentre alle spalle della compagine valsabbina troviamo il Sesa Sustinente al 3° stop consecutivo e superato a domicilio dalla vice capolista Seriana Stampi Nembro e mantiene 2 punti di vantaggio sulla Pontek Bancole (Magni 23) che a sorpresa cede in casa dopo un overtime contro i milanesi del Gamma Segrate (Travaglini 23).

Della sconfitta della compagine mantovana ne approfitta la Sas Lic Verolanuova (Crepaz 17) che si impone in trasferta sul difficile campo della discontinua Cittadini Sarezzo (Furlanis e Baroni 14) che rimane a 2 punti di distanza in compagnia della Fortitudo Busnago sconfitta a Castelnovo di Sotto (RE) dall’Ecology System Viadana.

Alle spalle della coppia bresciana-brianzola troviamo la Negrini Quistello (Mauceri 26) che si impone in casa nel derby mantovano contro la Ladyleaf Tomasi Auto Asola (Savazzi 28) e si mantiene agganciata al treno playoff distante solo 2 punti. Alle spalle della compagine mantovana troviamo i bergamaschi della XXL Bergamo che sfiorano il colpaccio in casa contro l’Imbal Carton Prevalle, mentre a quota 16 punti troviamo la coppia composta da Gamma Segrate e Bellini Virtus Gorle entrambe vincenti.

I milanesi vincono come detto a sorpresa in casa della Pontek Bancole, mentre i bergamaschi (Locatelli 19) superano in casa il fanalino di coda Virtus Brescia (Mensah 19) privi del bomber Bolis e mantengono 2 punti di vantaggio sulla coppia composta da Remer Rubinetterie Blu Orobica Bergamo sconfitta in casa dalla capolista Juvi Ferraroni Cremona e Ladyleaf Tomasi Auto Asola sconfitta dalla neopromossa Negrini Quistello e precedono a sua volta il fanalino di coda Virtus Brescia che con la sconfitta di Gorle sul campo della Bellini vede ridursi sempre più le speranze di salvezza.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome