sabato 28 Marzo 2020

Canale: Lavoro

La forza delle donne: incontro con Nadia Bragalini

Cremona. Incontro con Nadia Bragalini, vicepresidente vicaria di ConfCommercio Cremona: “Bisogna dare fiducia alle donne. E soprattutto bisogna dare loro credito. Credito concreto. E' quello che abbiamo fatto in un anno di lavoro sostenendo ben 50 aziende di donne".

Momento conclusivo del progetto ZERO/18

Ogni anno parte così, in maniera giocosa, il momento conclusivo del progetto zero/18, che coincide quasi sempre con la chiusura dell'anno scolastico, con l'entusiasmo e la gioia che lo contraddistingue.

Il nuovo servizio civile: il video della conferenza a Leno

Sabato a Leno si è fatta chiarezza su un tema di stretta attualità: le modalità e le opportunità del nuovo servizio civile. ecco il video completo della mattinata.

La tua spesa, online

Supermercato24 è una startup per fare la spesa online: ordini da uno dei punti vendita della zona. Per ora otto città - Verona,Vicenza, Treviso, Venezia, Brescia, Bergamo, Monza, Roma – ma che a fine febbraio diventeranno 58.

Seguici

3,140FansLike
413FollowersFollow
540FollowersFollow
3,550SubscribersSubscribe

Instagram

Più cliccati

Da Simest sospensione mutui e nuove misure

Le imprese che hanno richiesto a SIMEST un finanziamento agevolato per progetti di internazionalizzazione possono ottenere le seguenti condizioni straordinarie: una moratoria di 6 mesi per l’invio di documentazione e rendicontazione.

Earth Hour, l’Ora delle Terra

Ritorna sabato 28 marzo alle ore 20,30 torna Earth Hour, l’Ora della Terra, l’evento globale del WWF che da un lato mira a sensibilizzare l’opinione pubblica sulla crisi climatica e il riscaldamento globale, attraverso lo spegnimento per un’ora dei principali monumenti nel mondo.

Capolavori e tante storie fai da te

Milano - "Capolavori e tante storie fai da te" è un contest per reinterpretare delle opere d'arte selezionate tra le collezioni dei musei milanesi. Un'idea lanciata dall'Associazione MuseoCity, in collaborazione con Milanoguida, per promuovere un nuovo modo di interagire con l'arte nel momento molto delicato che stiamo vivendo.