martedì 16 Agosto 2022

Canale: Storie e misteri

Itinerari bresciani / La santella dei morti di Navate

Lograto (Brescia) - A pochi passi dalla strada provinciale orceana, ancora nell’orbita del capoluogo bresciano, più che nel defilarsi della provincia inoltrata, questo scampolo di campagna assegna a Lograto la mistica collocazione campestre della “Santella dei Morti di Navate”.

Padernello, il ponte della magia

Padernello (Brescia) - Poco distante dal campanile del paese e dalla sua, probabilmente, ancora più famosa “Osteria Aquila Rossa”, ha dimora una scheletrica creatura serpiginosa che, altro non è, che un ponte idealmente consacrato all’intento che lo ha ispirato.

Caldo, tanto caldo… secoli fa

Il caldo, secoli fa, si percepiva tale e quale ad oggi con inalterata natura ed entità. Anche in quei giorni lontani dall’oggi, la riflessione era il come sfuggirne, arginarne la morsa, svilirne la portata, ma, soprattutto, fra le congetture possibili, il riuscire, comunque, a meglio conviverci.

Itinerari bresciani / L’abbazia di Lonato

Nell’antica abbazia di Maguzzano, un'importante abbazia benedettina sita nella frazione di Maguzzano, comune di Lonato del Garda, si trova saldamente impressa nella sua torre, una lapide. L'epigrafe rivela quella peculiarità che collima con la possibile fenditura entro il lungo passato che la contiene.

Brescia, curiosità di inizio Ottocento

Un piccolo estratto dal “Giornale della Provincia Bresciana” del 29 maggio 1818, evidenzia un medesimo filo di lettura scorra tra il fragore del cielo a quello delle armi.

Itinerari bresciani / Curiosità dal Santuario della Madonna del Carmine

Il santuario della Madonna del Carmine di San Felice del Benaco, località della litoranea gardesana bresciana, patrono della Valtenesi, ma appartenente alla diocesi di Verona: in provincia di Brescia, è parte di quei territori che guardano alla pubblica amministrazione, da una parte, e, all’istituzione diocesana, da un’altra.

Una mano, con il pizzo… di Azzano

Ad Azzano Mella, in Via Santa Maria, si trova una curiosa mano di pizzo rivestita, posta ad un angolo della strada che sta ad indicare la via giusta a chi passa per di là, ma solo usando un poco di attenzione la si può notare sebbene ben mimetizzata.

Luna vichinga in Luni raminga, curiosità sulla città di Luni

Come la mezza luna condivide l’altra propria metà, in una estemporanea suddivisione, rispetto ad una unitaria rappresentatività di proporzione, analogamente, la Lunigiana è divisa istituzionalmente fra la Liguria e la Toscana.

Seguici

3,255Mi PiaceLike
501FollowersFollow
526FollowersFollow
3,550IscrittiIscritto

Più cliccati