martedì 18 Gennaio 2022

Canale: Ti consigliamo

Inizio d’anno, a meno zero, nei primi giorni del 1893

Una temperatura più rigida, rispetto a quanto abitualmente si registra anche a Brescia, durante la fredda stagione invernale, nel corso della quale, pare, comunque, che il meteo abbia espresso la inusualità di alcuni dati singolari.

L'”economia circolare domestica” del riciclo dei regali

Il 19% di chi ha ricevuto regali di Natale ricicla quelli indesiderati. E' quanto emerge da una analisi Coldiretti/Ixè che evidenzia il ritorno di un'abitudine azzerata lo scorso anno, con le feste in totale lockdown. Sotto l'albero regali per un valore di circa 10 miliardi.

La videoricetta / I “ciottoli” delle colline moreniche

La nascita dei "ciottoli" risale all’inizio del secolo scorso, li inventò un fornaio di una piccola frazione di Volta Mantovana in occasione della tradizionale festa in onore di San Antonio Abate patrono degli animali e patrono di questa frazione

Il calicanto si veste di stelle

E' il fiore dell'inverno. Fiori profumatissimi e quasi invisibili per quel giallo paglierino così poco appariscente. Ne teneva un grosso vaso sotto il portico mia nonna materna. Da piccola io e mia sorella prendevamo le bacche del Calicantus e le aprivamo.

Adolescenti in pandemia, con il pensiero della morte

Indagine Fondazione Soleterre e dell’Università Cattolica di Milano sulle reazioni emotive  a quasi 2 anni dall’inizio dell'emergenza sanitaria: il 40,7% ha difficoltà a dare un senso a ciò che prova, il 12% dichiara di non sentirsi in forma e il 36% di sentirsi triste. Rizzi: "Sviluppare linee guida cliniche per alleviare gli effetti negativi della pandemia"

Credito di imposta 4.0: sì all’utilizzo all’estero

Con la risposta 829/2021 l’Agenzia delle Entrate fornisce ulteriori chiarimenti in merito all’utilizzo del bene presso cantieri esteri di beni agevolati dal Credito d'imposta per gli investimenti. Viene confermata la possibilità di utilizzare il bene...

Wendesen: una bella storia di integrazione

Wendesen è un etiope, sposato e con un figlio rimasti in Etiopia, in Italia per inseguire un sogno, una scommessa per la vita, sua e della sua famiglia.

Fine d’anno di tanti anni fa nel Lombardo Veneto

La recita di “Ave Marie”, per scongiurare la venuta di Giuseppe Garibaldi. C’era la neve, alla fine di quell’anno, ed, attorno a tale contorno innevato, il giornale era stato pubblicato con alcune tracce allusive di Garibaldi che, con l’ormai avvenuto scalzare degli austriaci, era, invece, arrivato anche nel bresciano.

Seguici

3,255Mi PiaceLike
501FollowersFollow
526FollowersFollow
3,550IscrittiIscritto

Più cliccati