Tempo di lettura: 5 minuti

Cremona – Sonorità vintage e moderne, Swing, Rock’n Roll cabaret e giocoleria. Si presenta così la festa organizzata e promossa, come stabilito dalla cabina di regia del DUC (Distretto Urbano del Commercio), dal Comune di Cremona per salutare il 2019 e festeggiare l’inizio del 2020. Sul palco, allestito in piazza Stradivari, a partire dalle 22.30, la band Slick Steve and The Gangsters animerà la serata in attesa del nuovo anno con musica dal vivo e intrattenimento.

Slick Steve and The Gangsters è un quartetto che si è formato nel 2011 a Brescia. L’idea è nata da Slick Steve (alias Stephen Hogan), cantante e showman madrelingua inglese e Alle B. Goode, giovane e talentuoso chitarrista riconoscibile per il suo stile Rock’n Roll. Il progetto è basato su una consapevole contaminazione artistica tra sonorità vintage e moderne, Swing, Rock’n Roll e performance circensi, che spaziano dalla magia alla giocoleria. Questo mix in sede live si trasforma in una sorta di allegro carrozzone dove lo show inizia all’arrivo della band e finisce in un set cabaret (per maggiori dettagli sulla band si veda la scheda allegata). La serata, condotta dal giovane cremonese Luca Guarneri (SPLASH), proseguirà con il brindisi di mezzanotte alla presenza del Sindaco Gianluca Galimberti e dell’Assessore Barbara Manfredini. E poi ancora musica e tanto altro con Slick Steve and The Gangsters fino alle 0,30.

Un sincero ringraziamento a tutti i Settori e Servizi del Comune che si sono attivati e stanno lavorando in vista della festa di Capodanno e agli sponsor che ci hanno supportato con il loro contributo non solo nella realizzazione di questo evento, ma anche per tutte le altre iniziative del Natale 2019” commenta l’Assessore Barbara Manfredini, che aggiunge: “Per salutare il 2020 è stato individuato un gruppo di artisti che non si limita a fare musica dal vivo, ma unisce alle proprie canzoni esibizioni davvero particolari e suggestive. La festa in piazza Stradivari è stata pensata per dare un gusto frizzante a questo Capodanno ed offrire uno spettacolo vivace in grado di coinvolgere tutti e i giovani soprattutto. Sarà una bella sfida e sono convinta che la città risponderà positivamente”.

Particolare attenzione, come sempre in tali occasioni, anche all’aspetto sicurezza. Dalle ore 21 del 31 dicembre 2019 alle ore 02.00 del 1° gennaio 2020, come da ordinanza del Sindaco, sarà in vigore il divieto di vendita per asporto di bevande di qualsiasi natura in bottiglie di vetro o lattine nei pubblici esercizi ed attività commerciali che si trovano in piazza del Comune, piazza Stradivari, piazza della Pace, via Verdi, corso Vittorio Emanuele II sino a via Ponchielli, via Monteverdi, via Lombardini, via Beltrami, via Gonfalonieri, via Solferino, largo Boccaccino, piazza S.A.M. Zaccaria, via Baldesio, via Gramsci, via Capitano del Popolo. All’interno di piazza Stradivari sarà vietato il consumo di bevande alcoliche. La violazioni di tali norme comporta una sanzione pecuniaria sino a 300 euro.

Inoltre, per prevenire altri tipi di rischi, un’altra ordinanza del Sindaco stabilisce che dal 31 dicembre 2019 al 1° gennaio 2020, all’interno della zona di particolare rilevanza urbanistica (individuata dal perimetro circoscritto da via Dante, via Ghinaglia, via Massarotti, via Cadore, via S.M. in Bethlem, via Gaspare Pedone e via Decia), nonché in luoghi pubblici e nelle aree private assoggettate a servitù di pubblico passaggio, è vietato fare esplodere artifici pirotecnici di libera vendita che abbiano effetto scoppiettante, crepitante o fischiante quali, ad esempio, raudi e petardi. Al di fuori di questo perimetro, l’utilizzo di tali prodotti è consentito a condizione che non costituisca disturbo, danno o molestia a persone o animali. E’ comunque sempre vietato far esplodere giochi pirici di libera vendita nel raggio di 200 metri dagli ospedali, dalla case di cura, dai ricoveri pubblici di animali. Dalle ore 21 del 31 dicembre 2019 alle ore 02.00 del 1° gennaio 2020 divieto di introdurre ed utilizzare in piazza Stradivari artifici pirotecnici ad effetto esplodente, scoppiettante, crepitante o fischiante, nonché bombolette di spray urticanti ed altri oggetti potenzialmente pericolosi. Anche in questo caso le violazioni a tali norme, qualora la legge non disponga diversamente, comportano una sanzione pecuniaria sino a 300 euro.


SLICK STEVE AND THE GANGSTERS

Quartetto formato nel 2011 a Brescia. L’idea è nata da Slick Steve (alias Stephen Hogan), cantante e showman madrelingua inglese e Alle B.Goode, giovane e talentuoso chitarrista riconoscibile per il suo stile Rock’n Roll. A sostenere la sezione ritmica si sono aggiunti, in seguito, due abili artisti bresciani: Michele Zuccarelli Gennasi (batteria) e Pietro Ettore Gozzini (contrabbasso). Ad arricchire la formazione con strumenti a fiato, spesso si aggiunge il polistrumentista David Hogan (cugino di Slick Steve), talentuoso musicista dello Yorkshire (UK). Il “quinto gangster” aggiunge extra carica allo show dividendosi tra saxofono, tromba e clarinetto.

Il progetto è basato su una consapevole contaminazione artistica tra sonorità vintage e moderne, Swing, Rock’n Roll e performance circensi, che spaziano dalla magia alla giocoleria. Questo mix in sede live ESPLODE! Un allegro carrozzone, ove lo show inizia all’arrivo della band e finisce a chiusura delle porte trasformando la sala (o qualsiasi luogo esso sia) in un set cabaret-teatrale-folle.

La band licenzia l’omonimo disco d’esordio nel 2013 registrato a Savignano sul Rubicone nei Go Down Studios, e vede la luce appunto per l’omonima label. Il disco raggiunge un numero ragguardevole di copie vendute, molto grazie all’incredibile mole di concerti sostenuta dalla band. È appunto in sede live che la band raggiunge il proprio apice. Non solo r’n’r, come detto, ma anche molti momenti introspettivi e sperimentali, segnando un immaginario asse tra Tom Waits e Jack White.

Nei successivi due anni la band intraprendo un imponente tour avvicinandosi a quasi 200 date tra Italia e Germania. A fine 2014 la band si prende una pausa dall’attività live per lavorare al nuovo disco. Si individua in Alessandro “Asso” Stefana la persona ideale per tramutare le nuove idee e direzioni stilistiche in musica concreta! (Stefana è produttore e chitarrista per Vinicio Capossela, suona con Mike Patton in Mondo Cane, ora chitarrista di PJ Harvey e molto molto altro, un talento italiano da esportazione) Asso, musicista e produttore dalle note capacità, spreme i ragazzi e lavora con loro estrapolando la vera anima dei Gangsters.

Ad aprile 2015 vede la luce On Parade il DISCO (in maiuscolo) di Slick Steve & the Gangsters! Incredibile disco dalle mille sfaccettature, si denotano pezzi più noir ed intimi fino ad esplosioni di energia. Un immaginario che va da Tom Waits a Jack White, passando per gli Stray Cats e con radice roots blues, swing e jazzy. Durante la trionfale (ed annuale) data natalizia del 2015 nella propria città, Brescia, avviene l’avvicendamento alle pelli. Per motivi personali “Zucca” lascia la band e subentra al suo posto l’espertissimo Beppe Facchetti, figura nota della scena bresciana (e non) che con il suo personalissimo stomp dà una sferzata alla band riempendo il combo di nuova energia e rinnovando lo show.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *