Brescia. Un concorso di scrittura per le scuole del territorio lanciato dall’associazione Avisco, che da qualche tempo porta avanti nelle corsie dell’Ospedale dei Bambini di Brescia il progetto Cartoni Animati in Corsia, coinvolgendo i giovani pazienti nella produzione di brevi film di cinema di animazione, saluta l’inizio del nuovo anno scolastico con un concorso di scrittura per ragazzi delle scuole primarie e secondarie di I grado del comune e della provincia di Brescia. Scadenza 8 dicembre.cartoni-animati-in-corsia

“Cartoni animati dall’aula alla corsia” ha l’obiettivo di avvicinare i bambini e i ragazzi fuori dall’ospedale ai loro ideali compagni di classe che, per periodi più o meno prolungati, vivono l’esperienza della degenza.

A fare da ponte da tra l’aula e la corsia sarà la creazione e la scrittura di un breve testo, in prosa o in poesia, da parte degli studenti, che selezionato da un’apposita giuria, diverrà il punto di avvio della produzione di due cartoni animati nelle corsie dell’Ospedale dei Bambini di Brescia nel corso del 2017.locandina cartoni in corsia al cinema

I vincitori del concorso, la partecipazione è aperta a gruppi classe e a singoli studenti, saranno ospiti  d’onore alla serata di anteprima dei Cartoni animati in corsia sul grande schermo del cinema a gennaio 2017.

Il bando, grazie alla collaborazione dell’Ufficio Scolastico Regionale di Brescia, tra i partner del progetto – verrà diffuso nelle scuole del comune e della provincia e pubblicato sul sito dell’associazione Avisco  a partire dal 21 settembre 2016.

Il termine per l’invio degli elaborati, che dovranno pervenire via mail all’indirizzo info@avisco.org corredati dal modulo di iscrizione firmato da un insegnante referente, è fissato per il giorno 8 dicembre 2016.

 

Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.