Iseo, Brescia. Nell’anno di “The Floating Piers” non poteva mancare a Iseo un’iniziativa dedicata a Christo. E così la Fondazione l’Arsenale, in collaborazione con il Comune di Iseo, promuove dal 10 giugno al 31 luglio, una mostra dedicata alle opere del celebre artista bulgaro-americano, ma non solo: fotografie scattate da chi da oltre quarant’anni affianca il geniale esponente della Land Art. L’inaugurazione, aperta a tutti, è fissata per venerdì 10 giugno alle 18.30 in piazza Statuto.Callanish Stone Circle, ca. 3000 B.C. Isle of Lewis, Scotland 1996

La mostra si intitola “Catching the landscape”, che tradotto, ma non rende appieno l’espressione inglese, significa “afferrando il paesaggio”, una personale delle immagini di Wolfgang Volz, fotografo tedesco di nascita ma svedese di residenza.

Una trentina di scatti, tra cui pannelli di grandissime dimensioni, che cristallizzano la magnificenza del sodalizio artistico e personale di Christo e Jeanne-Claude dagli anni ’70 in poi. Ma anche paesaggi in bianco e nero visti dall’occhio di Volz. Wolfgang Volz lavora con Christo e Jeanne-Claude dal 1971. Amico, fotografo esclusivo delle opere del duo artistico, è stato anche direttore tecnico di alcuni dei lChristo and Jeanne-Claude Surrounded Islands,Florida 1980-83avori.

– È un grande onore poter ospitare una simile mostra – spiega Luca Degl’Innocenti, presidente della Fondazione l’Arsenale – Gli occhi del mondo sono puntati sul nostro territorio grazie alla visionaria opera di Christo e Jeanne-Claude e alle meravigliose immagini di Wolfgang Volz. Con questo evento culmina l’impegno della Fondazione in favore della valorizzazione di “The Floating Piers”.

Siamo stati promotori di iniziative culturali ad ampio spettro, tra cui gli apprezzatissimi laboratori gratuiti per i bambini delle scuole. Ciò nell’ottica di fornire la massima fruibilità e comprensione al fine di godere appieno della magnificenza di quest’opera che stravolgerà al meglio e per sempre la percezione del nostro territorio.-

Situato nel cuore del centro storico di Iseo, l’Arsenale è uno spazio espositivo di oltre settecento metri quadri, punto di riferimento culturale di tutto il Sebino, ma non solo. Negli anni ha ospitato mostre di grandissimi pittori senza tralasciare la valorizzazione della pittura bresciana del Novecento. Dalla sua nascita a oggi, l’ente ha così tracciato uno straordinario cammino che non ha eguali nel percorso culturale della provincia di Brescia.