Tempo di lettura: 2 minuti

Pescarolo ed Uniti (Cremona) – Ci avviciniamo ormai alla fine del 2020, un’annata che certamente passerà alla storia per il covid-19, come l’hanno fatta le tante pandemie dei secoli scorsi. Penso che questa volta, diversamente da quelle passate, saranno pesanti gli strascichi che la pandemia lascerà per quanto riguarda soprattutto l’economia.

Dall’albo pretorio che seguiamo costantemente per il nostro tradizionale comunicato, considerato che siamo a fine anno, in un momento nel quale tutti sono alla ricerca di un punto di ottimismo sul futuro, riteniamo che facendo uno strappo alla regola, sia giusto anticipare quanto bolle in pentola nel nostro Comune.

In questo momento si chiudono molte pratiche dei lavori fatti, ma ci sono anche programmi e idee nuove che, se riuscissero ad andare a buon fine, sarebbero certamente una nota positiva per una comunità che vuole crescere, anche aggiornandosi con i nuovi mezzi di comunicazione e informazione rivolti al cittadino.

In merito si provvederà all’installazione di due pannelli a messaggio variabile che saranno installati rispettivamente davanti al Comune e a Pieve Terzagni a lato della recinzione della casa Parrocchiale. Innanzitutto vediamo ancora la volontà del comune di avere persone che possano essere d’aiuto in settori particolari, quali la cura del patrimonio storico artistico e educazione e promozione culturale, paesaggistica, ambientale, con la partecipazione ai bandi ANCI per dare possibilità a 2 giovani di fare una loro esperienza nel pubblico in settori che il comune avrebbe difficoltà a seguire.

Nel campo sociale importanti iniziative avviate e altre in programma. Tra le prime è stato provveduto all’affidamento della pulizia degli immobili comunali x 10 ore settimanali per 3 mesi, nell’ambito dei lavori di pubblica utilità. Oltre all’impegno di 10.000 euro e altri 8 mila in arrivo per un complessivo di 26.000 euro (16 arrivati dal Ministero e 10 dal comune) per aiuti alimentari.

Relativamente alla parte tecnica è stato affidato uno studio di fattibilità tecnica ed economica di una pensilina per la protezione degli alunni agli ingressi delle scuole infanzia e primaria. Per un iniziativa tecnica di rilevante importanza nel campo sociale e per dare la possibilità di momenti di svago ad un numero sempre più maggiore di bambini è stata incaricata una ditta per la stesura di un progetto avente l’obiettivo di partecipare ad un bando regionale che si spera possa consentirci di realizzare un parco giochi inclusivo. Insomma nonostante tutte le problematiche del covid-19 si va avanti giustamente pensando al futuro con un po’ di ottimismo, oggi più ,che mai necessario .

(Nella foto di copertina la scuola materna di Pieve Terzagni).