Brescia. Musica e teatro uniti per un viaggio attraverso le più celebri colonne sonore del cinema italiano e straniero, di ieri e di oggi. Questi sono gli ingredienti del concerto a favore di Fondazione ANT che il Corpo Musicale S. Apollonio Lumezzane terrà domenica 2 aprile alle ore 16 all’Auditorium San Barnaba di Brescia.

I quaranta elementi, diretti dal maestro Giuseppe Orizio, si esibiranno in un repertorio che ripercorrerà la storia del cinema attraverso i brani dei più importanti compositori e premi Oscar come Nino Rota, Vangelis, John Williams e Nicola Piovani. Ogni brano sarà introdotto da una messa in scena che riproporrà la trama saliente del film da cui è tratto, un momento teatrale offerto dalla Compagnia Erminevo: Boccaccio 70 di Pier Paolo Pasolini, La Dolce Vita di Federico Fellini, La Stangata, La Vita è bella di Roberto Benigni, Titanic, Star Wars e molti altri.

L’ingresso al concerto è a offerta libera, le eventuali donazioni andranno a sostenere lo staff sanitario ANT per garantire assistenza domiciliare ai malati di tumore, attraverso cure mediche, prestazioni infermieristiche e sostegno psicologico, permettendo di restare nella loro casa, accanto a propri affetti, nel pieno rispetto della dignità di vita.

Si può inoltre aiutare la Fondazione ANT aderendo alla Campagna solidale di Pasqua: grazie a un uovo di cioccolato, offerto dai volontari ANT presenti nelle piazze e farmacie della provincia, ogni cittadino andrà a sostenere il costo di una mezza giornata di sofferente. L’elenco completo delle postazioni è consultabile sul sito www.ant.it/lombardia.

Il Corpo Musicale S. Apollonio è stato fondato nel 1900 grazie all’entusiasmo del curato Don Giovanni Rovetta della parrocchia di Lumezzane e alla buona volontà di un gruppo di amici, che, insieme, hanno trasformato la voglia di musica in uno stare in famiglia. Il Corpo Musicale conta attualmente una quarantina di elementi ed è diretto dal M° Giuseppe Orizio.

La Fondazione ANT Italia Onlus è nata nel 1978 per opera dell’oncologo Franco Pannuti, dal 1985 a oggi Fondazione ANT Italia ONLUS – la più ampia realtà non profit per l’assistenza specialistica domiciliare ai malati di tumore e la prevenzione gratuite – ha curato oltre 116.000 persone in 10 regioni italiane (Emilia-Romagna, Lombardia, Veneto, Toscana, Lazio, Marche, Campania, Basilicata, Puglia, Umbria – dato aggiornato a giugno 2016).

Ogni giorno 4.000 persone vengono assistite nelle loro case da 20 équipe multi-disciplinari ANT che assicurano cure specialistiche di tipo ospedaliero e socio-assistenziale, con una presa in carico globale del malato oncologico e della sua famiglia. Sono complessivamente 433 i professionisti che lavorano per la Fondazione (medici, infermieri, psicologi, nutrizionisti, fisioterapisti, farmacisti, operatori socio-sanitari etc.) cui si affiancano oltre 2.000 volontari impegnati nelle attività di raccolta fondi necessarie a sostenere economicamente l’operato dello staff sanitario. Il supporto offerto da ANT affronta ogni genere di problema nell’ottica del benessere globale del malato.