Tempo di lettura: 2 minuti

Brescia. Al via da venerdì 25 settembre la campagna a Brescia la campagna di raccolta fondi per Fondazione ANT “Ciclamini della Solidarietà”. Saranno allestite più di 100 postazioni, tra piazze, mercati, farmacie e parrocchie in città e provincia, dove trovare le tradizionali piantine di ciclamino, ormai simbolo di prevenzione oncologica e cura della propria salute.

Fondazione ANT Italia Onlus, nata nel 1978 per iniziativa dell’oncologo Franco Pannuti, è il più grande ospedale gratuito a domicilio in Italia, fornisce assistenza ai malati di tumore e organizza attività di prevenzione oncologica.ANT

Ogni anno, dopo la pausa estiva, Fondazione ANT riprende le proprie iniziative di sensibilizzazione con i ciclamini. Per l’importante valore solidale che portano, i fiori dell’autunno vengono scelti con cura nei migliori floricultori con l’obiettivo di dare un ricordo durevole a ogni sostenitore, consentendo al tempo stesso ad ANT di realizzare sempre più visite gratuite di prevenzione del melanoma, neoplasie tiroidee, ginecologiche e mammarie e aiutare gli oltre 4.000 malati, più di 180 sul territorio bresciano, assistiti ogni giorno dalle sue équipe sanitarie in 9 regioni italiane.ANT

Quest’anno la campagna rafforza il suo messaggio benefico e sociale, con l’aiuto della Cooperativa CAUTO che affiancherà i volontari ANT nella logistica e nell’allestimento dei banchetti. CAUTO è una cooperativa sociale, nata a Brescia nel 1995 per realizzare percorsi di inserimento lavorativo di persone in gravi difficoltà sociali, psichiche ed economiche. Nelle intenzioni della Cooperativa l’integrazione sociale della persona è misura della qualità della vita, e la qualità di vita di ciascun individuo contribuisce a generare benessere collettivo. Questo credere nella cura della persona spinge ANT e Cauto a collaborare con l’obiettivo di sostenere e promuovere valori condivisi.IMG_1725

Si inizia con i ciclamini venerdì 25 a Passirano per poi procedere domenica 27 a Brescia alla parrocchia Pavoniana, ci sarà un banchetto a Leno, a Cellatica nella piazza principale e Borgosatollo in piazza Giovanni XXIII, e continuare a Gussago e Montichiari. Per conoscere l’elenco completo delle postazioni – programmate fino alla fine di ottobre – è possibile consultare il sito www.ant.it/lombardia.

Parallelamente alle attività di assistenza domiciliare gratuita ai malati di tumore, ANT da sempre si preoccupa della salute dei cittadini organizzando in varie città italiane giornate dedicate alla prevenzione per la diagnosi precoce del melanoma, delle neoplasie tiroidee, ginecologiche e mammarie. Per il solo progetto Melanoma sono state effettuate 97.618 visite dermatologiche in Italia e 1217 a Brescia (dati a giugno 2015). Nella nostra provincia le visite si sono svolte in sedi comunali, scuole, all’interno del Bus della Prevenzione, Ambulatorio mobile dotato di videodermatoscopio  e presso gli uffici della Delegazione ANT, dove è presente un ambulatorio dotato di strumenti diagnostici all’avanguardia.

 

 

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *