Cigole (Brescia) -Tempo d’estate, tempo di festa e Cigole si prepara, puntuale come ogni anno, a festeggiare san Pietro con tre giornate all’insegna della convivialità, della buona cucina, con imperdibili serate in musica.

L’Associazione Civiltà Contadina- in collaborazione con il Gruppo Terza Età, Adultità, Fondazione Pianura Bresciana e con il patrocinio del Comune di Cigole, inaugurano la sedicesima edizione della Festa di San Pietro, presso il piccolo parco adiacente alla Chiesetta dedicata al Santo.

Le tre serate ambientate nella splendida cornice della Chiesetta iniziano venerdi 26 giugno all’insegna della buona cucina, con protagonista la torta fritta e le specialità al monococco, l’antico cereale, tutto al fresco del giardino della chiesetta.

Sabato 27 giugno buona cucina con una cena a base dei mitici “casoncelli al monococco con ripieno di zucca” e “El piat de San Pietro”. Durante la serata non mancherà il “Quissone contadino”.

Domenica 28 giugno si conclude in bellezza con la cucina agreste che riproporrà tutte le sue specialità, atmosfere musicali e, per finire, il Tombolone di San Pietro.

Il ricavato della manifestazione verrà utilizzato dall’associazione Civiltà Contadina di Cigole per il recupero di materiale storico e per gli interventi architettonici della Chiesetta e del territorio circostante.

Laura Simoncelli
Dopo il diploma di liceo scientifico, si laurea all’Univeristà Cattolica di Brescia nel 2004 in Lettere e Filosofia. Collabora con Fondazione Civiltà Bresciana e Bresciaoggi con stesura di articoli sportivi, cronaca e tempo libero. Dal 2004 al 2017 fa parte della redazione di popolis. E’ docente di italiano e storia presso le scuole medie e superiori