Sommacampagna (Verona) – Presso il Cinema Teatro Virtus di Sommacampagna, nelle giornate di venerdì 19, sabato 20 e domenica 21 gennaio verrà proiettato il film “Due sotto il Burqa, divertente commedia diretta da Sou Abadi, con Félix Moati, Camélia Jordana, William Lebghil, Anne Alvaro e Carl Malapa.

Cosa non si farebbe per amore? Armand e Leila stanno pianificando di volare insieme a New York, ma pochi giorni prima della partenza, Mahmoud, fratello di Leila, fa il suo ritorno da un lungo soggiorno in Yemen, un’esperienza che lo ha cambiato… radicalmente: ai suoi occhi, ora, lo stile di vita moderno della sorella offende il Profeta. L’unica soluzione è confinarla in casa e impedirle ogni contatto con il suo ragazzo. Ma Armand non ci sta e pur di liberare l’amata escogita un piano folle: indossare un niqab e spacciarsi per donna. Il suo nome d’arte? Shéhérazade. Quello che Armand non si aspetta è che la sua recita possa essere sin troppo convincente, al punto da attirargli le attenzioni amorose dello stesso Mahmoud…

Il cinema francese non è nuovo alla commedia di estrazione sociale e negli ultimi anni si è fatto portavoce di quella pluralità etnica che in fin dei conti caratterizza la vera anima nazionale della Francia. “Due sotto il burqua” ha il pregio di affrontare il tema dell’integralismo religioso attraverso i toni leggeri della commedia ma non solo: la regista Abadi è nata e vissuta in Iran e solo nel 1998 è approdata in Francia. Pertanto il suo film è costruito con un approccio lontano dai luoghi comuni occidentali e si percepisce una peculiare raffinatezza dissacratoria offerta dalla posizione privilegiata di cui gode la Abadi, in quanto donna progressista e figlia della rivoluzione khomeinista del 1979. Il risultato è una pellicola con un forte valore civile, anarchico e sottilmente irriverente.