Le feste di Natale stanno per arrivare e, puntuali come un treno svizzero, le grandi case cinematografiche mettono in campo le loro produzioni migliori, le più attese dal grande pubblico. Le sale italiane saranno quindi invase da una miriade di nuove pellicole: dalle grandi produzioni internazionali ai film nostrani, soprattutto commedie, ai film d’animazione. In pratica film per tutti i palati.

Partendo dal belpaese sono ben quattro i film in uscita.
Il primo che segnalo è la nuova versione di “Pinocchio” firmata da Matteo Garrone, con il premio Oscar Roberto Benigni nei panni di Geppetto, di nuovo nell’atmosfera della fiaba italiana più celebre dopo aver interpretato il burattino parecchi anni fa.
Abbiamo poi l’artista italiano più premiato al botteghino, Checco Zalone che torna dopo un paio d’anni di pausa con “Tolo Tolo”, e promette esilaranti scintille sul tema dell’immigrazione.
Il terzo è l’ultima fatica di Ferzan Ozpetek con “La dea fortuna”, dove Edoardo Leo e Stefano Accorsi interpretano una coppia in crisi, che riscoprono sentimenti e alchimia quando la loro migliore amica, interpretata da Jasmine Trinca, affida loro i due figli.
Promette risate a crepapelle anche il nuovo film di Ficarra e Picone, “Il primo Natale”, i due amici tornano indietro nel tempo fino all’anno Zero e si ritrovano nella grotta per la nascita di Gesù Bambino.

Come avete notato, niente cinemapanettoni quest’anno, un vera notizia!

Passando alle pellicole straniere quelle più gettonate saranno sicuramente le seguenti.
Guerre Stellari: Star Wars: L’ascesa di Skywalker “, il nono e ultimo capitolo della saga. Gli ultimi membri sopravvissuti della Resistenza affrontano il Primo Ordine mentre Rey, Finn e Poe Dameron continuano il proprio viaggio. La grande battaglia conclusiva ha finalmente inizio.
Altro film di intrattenimento è sicuramente “Jumanji: The Next Level”, con “The Rock” Dwayne Johnson e Jack Black, sequel del primo e fortunatissimo “Jumanji – Benvenuti nella giungla” del 2017, che a sua volta era un reboot del classico anni 90 con Robin Williams.
Una bella pellicola francese da vedere è senz’altro quella interpretato con ironico disincanto da Fabrice Luchini, “Il mistero Henri Pick” di Rémi Bezançon, storia di un misterioso autore di best seller su cui indaga un critico letterario.
Gioca invece sulla nostalgia della commedia alla Bridget Jones il nuovo film del regista statunitense Paul Feig, “Last Christmas” con Emilia Clarke ed Henry Golding, storia di un (goffo) amore sbocciato a Londra durante le feste.
Altro bel film francese da vedere, stavolta drammatico, è “Ritratto della giovane in fiamme”, di Céline Sciamma, vincitore del premio per la miglior sceneggiatura a Cannes, racconto al femminile di un’amicizia che diventa prima attrazione, e poi travolgente passione.
Per una natale diverso niente di meglio di un bel film d’autore, ecco il ritorno del grande Ken Loach con “Sorry We Missed You”, un film sulle spietate condizioni di lavoro dei corrieri al tempo della new economy.

I film per i più piccoli come sempre fanno la parte del leone.
Partiamo con con “Paw Patrol Mighty Pups – Il film dei super cuccioli” di Charles E. Bastien, con i protagonisti dell’omonima serie tv rielaborati in chiave di supereroi. In questa nuova avventura le cose si faranno difficili per i Paw Patrol, ma niente è irrisolvibile per loro e dimostreranno che nessun cucciolo è troppo piccolo per affrontare una grande impresa.
Abbiamo poi allo spionaggio in stile 007 dell’esilarante “Spie sotto copertura” di Nick Bruno e Troy Qua. Che succede se l’agente segreto più abile del mondo, capace di lanciarsi dai grattacieli come un supereroe e dotato di gadget da far invidia a 007, venisse trasformato, per il bene pubblico, in un anonimo piccione?
Molto atteso il secondo episodio di “Frozen – Il segreto di Arendelle”,  dove Elsa ha ormai imparato a governare i suoi straordinari poteri, mentre Anna è felice di aver trovato in Kristoff l’amore che tanto sognava. Tuttavia, la tranquillità del regno è destinata a essere turbata da una nuova minaccia proveniente dal passato.
E per celebrare l’anniversario dei 45 anni di vita dei famosi giocattoli tedeschi, ecco arrivare a capodanni “Playmobil: The Movie”, che dopo il successo dei progetti su grande schermo della Lego, ha deciso di seguire l’esempio dell’azienda danese e sbarcare al cinema per prendersi la sua fetta di mercato.