Tempo di lettura: 3 minuti

Milano – Fino all’11 dicembre il CAM Garibaldi “Falcone Borsellino” ospita “La Terra dei figli“, una rassegna cinematografica del Municipio 1 del Comune di Milano.

Un totale di otto appuntamenti a ingresso gratuito, sui temi di Cittadinanza attiva & Diritti, Migrazioni & Seconde Generazioni, Ambiente & Cambiamenti climatici a cura dell’Associazione COE con 11 titoli presentati al Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina di Milano.

India, Tunisia, Filippine, Paraguay, Marocco, Algeria, Indonesia, Argentina, Etiopia, Francia e Italia: un giro del Mondo in uno dei luoghi più rappresentativi del centro città, un viaggio cinematografico per conoscere e approfondire alcuni grandi temi dell’attualità, legati a cambiamenti sociali e fenomeni contemporanei con attenzione particolare alle nuove generazioni di oggi che saranno gli adulti di domani, che si confrontano con l’immigrazione e i mutamenti climatici globali. Trasversalmente ai temi prioritari che verranno trattati si approfondirà anche il tema delle disuguaglianze sociali a cavallo tra i continenti.

Il titolo della rassegna è suggerito da un proverbio masai: “La Terra su cu viviamo non l’abbiamo ereditata dai nostri padri ma presa in prestito dai nostri figli“. Ed ecco perchè sono spesso proprio i bambini i protagonisti dei film scelti. Bambini in un mondo che cambia, appunto. Cambiano gli habitat naturali, minacciati dai mutamenti del clima. Cambiano, nei Paesi in via di sviluppo, le consuetudini e le aspirazioni di milioni di persone sedotte dal modello di vita occidentale. Cambiano, infine, diventando talvolta conflittuali, i rapporti fra la generazione dei padri e quella dei figli.

In alcune parti del pianeta la velocità di questi processi è inarrestabile e richiede risposte immediate, in altre il cambiamento è imminente e impone riflessioni profonde. Questa rassegna si propone l’obiettivo di raccontare il cosiddetto “mondo globale” di oggi. Senza la presunzione di offrire risposte di comodo ma con la speranza di sollecitare qualche domanda in più.

La rassegna prevede 8 serate di proiezione, ad ingresso gratuito, con film, lungometraggi, cortometraggi e documentari, selezionati dal Catalogo COEmedia distribuzione Cinema e dal Catalogo MFN Milano Film Network. Un catalogo, unico in Italia esclusivamente dedicato a film realizzati da registi provenienti dai tre continenti, selezionati e/o premiati al Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina di Milano che il COE organizza dal 1991. Per 26 anni il COE si è imposto nel panorama internazionale come una delle realtà europee più attive nell’ambito della produzione, promozione e distribuzione del cinema dei tre continenti e del cinema africano in particolare. Selezionando il meglio a livello autoriale, contenutistico e formativo di queste cinematografie, il catalogo COEmedia distribuzione Cinema conta oggi oltre 60 titoli con i diritti attivi e più di 200 film in archivio.

L’Associazione COE – Centro Orientamento Educativo, fondata da Don Francesco Pedretti nasce nel 1959 ed opera per lo sviluppo di una cultura del dialogo e della solidarietà. Nel 1974 è riconosciuto Organismo idoneo alla cooperazione internazionale ed è membro della FOCSIV. Sostiene progetti in Camerun, RD Congo, Bangladesh, Guatemala in particolare nei settori dell’educazione della formazione, e della cultura. IN Italia, il COE promuove progetti ed interventi di educazione alla cittadinanza mondiale; organizza a Milano dal 1991 il Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina e promuove progetti culturali dei 3 continenti.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *