Tempo di lettura: 2 minuti

Dopo aver conquistato la 78. Mostra di Venezia 2021, il film ucraino ambientato durante la guerra del Donbass nel 2014 – REFLECTION di Valentyn Vasjanovyč – arriva il 17 marzo nelle sale distribuito da Wanted Cinema.

E questa settimana in segno di solidarietà con l’Ucraina 3 anteprime speciali e gratuite a ROMA, MILANO e VENEZIA.

Lunedì 7 MARZO, al Cinema Troisi di ROMA (ore 19.10 – introduzione di Roberto Cicutto); mercoledì 9 MARZO al Cinema Anteo di MILANO (ore 20.00 – introduzione di Alberto Barbera); Giovedì 10 MARZO al Cinema Rossini di VENEZIA (ore 21.00 – introduzione di Federico Gironi).

“Reflection”, ambientato durante la guerra del Donbass del 2014, è un film di crudo realismo che evoca lo scontro diplomatico-militare tra Russia ed Ucraina, iniziato nel febbraio del 2014, per il controllo della Crimea e del Donbass.

il film diretto da Valentyn Vasyanovych, segue la storia di Serhiy (Roman Lutskyi), un chirurgo ucraino che, durante la guerra in Ucraina orientale, viene fatto prigioniero dalle forze militari russe. Serhiy sarà costretto ad assistere ad atroci scene di violenza e umiliazione nei confronti della vita umana.

Una volta liberato, Serhiy, più fantasma che uomo, fa ritorno nel suo appartamento borghese e per dare un nuovo scopo alla sua vita, tenta di recuperare il rapporto con sua figlia e la sua ex moglie. L’uomo in un atto di rinascita cercherà di ritrovare l’umanità persa e il suo ruolo di genitore.

Valentyn Vasjanovyč ha recentemente dichiarato: «Resto a Kiev. Voglio essere tra persone consapevoli della loro appartenenza etnica, culturale e politica. Voglio essere tra queste persone per acquisire esperienze importanti che mi aiuteranno a creare storie vere su di loro».