Raffaello Sanzio, rispondendo a una lettera di Baldassarre Castiglione, affermava che per dipingere la donna ideale – astratta platonicamente dal piano del reale – che offrisse il volto e il corpo più bello del mondo, avrebbe dovuto cogliere il fior da fiore., recuperando piccole parti da una moltitudine di signore.

Questo video mette insieme, in un montaggio che crea continuità e movimento tra un ritratto femminile e l’altro, cinquecento anni d’arte e bellezza, è meravigliosamente intenso e commovente.

Sommando volti e sguardi, creando una continuità da cartoon tra le tele, l’autore ha realizzato un’opera indimenticabile nel quale traspaiono i caratteri dell’eterno femminino: la dolcezza, l’acutezza, la malizie, l’intelligenza. E soprattutto la forza degli occhi.