CASTELNOVO MONTI, Reggio Emilia – Torna nell’ultimo fine settimana di luglio, venerdì 26, sabato 27 e domenica 28 luglio, il Festival Cittaslow di Felina, appuntamento che da ormai tanti anni caratterizza l’estate appenninica.

Il Festival Cittaslow per la Biodiversità dedicato in questa edizione alle api, si apre all’insegna della preoccupazione per il settore. La prima parte dell’anno per condizioni meteorologiche estreme, il clima letteralmente impazzito nel mese di maggio, ha determinato infatti una perdita di prodotto che arriva fino al 70% . Ancor più preoccupante l’altissima perdita di api.

Molto forte sarà dunque la sottolineatura sulla centralità delle api nel delicatissimo sistema ambientale, sul ruolo nella salvaguardia della diversità alimentare.

“Come sarebbe il mondo senza le api” è una delle riflessioni che ritornerà in più momenti per accrescere una consapevolezza tra i visitatori di ogni età.

Saranno gli stessi apicoltori che attraverso allestimenti, da loro curati direttamente, ci condurranno all’interno del mondo delle api.

Saranno le loro immagini, i loro racconti che ci faranno vivere da vicino le modalità di lavoro, spiegheranno l’organizzazione perfetta di un alveare, le gerarchie, i ruoli e i mestieri ben definiti di ogni ape, dalla spazzina, alla guardiana, alla nutrice. Sarà una trasmissione diretta di conoscenze e di emozioni.

Parallelamente si conosceranno potenzialità meno conosciute delle api, cioè la funzione di indicatori biologici per il monitoraggio su livelli ambientali. Api dunque come sentinelle che possono dare indicazioni preziose sugli effetti inquinanti.

Nelle tre giornate ci sarà la presentazione attraverso l’esposizione di materiali del progetto internazionale di 5 Riserve di Biosfera del Mediterraneo. Insieme alla nostra riserva Mub Unesco dell’Appennino Tosco Emiliano, aree di Spagna, Francia, Libano e Tunisia affacciate sul mediterraneo, scambiano dati, buone pratiche, conoscenze per la salvaguardia del settore e puntano insieme alla valorizzazione della biodiversità, alla qualità alta dei mieli del mediterraneo.

Domenica 28 luglio avremo la presentazione del libro “LA RIVOLUZIONE DELLE API – Come salvaguardare l’alimentazione e l’agricoltura nel mondo” con la partecipazione delle autrici Monica Pelliccia e Adelina Zarlenga. Nel corso della presentazione la proiezione del DocuFilm “Hunger for Bees” regia di Silvia Luciani.

Un viaggio dentro al mondo delle api che non vivrà di soli dati e statistiche ma si avvarrà di approcci sensoriali. Quale suono, quali aromi si diffondono in un alveare? Quali diversi sapori hanno i mieli ? E proprio nel “Giardino dei mieli” un’area dedicata nel festival, si proveranno queste esperienze.

Il Festival, realizzato dal Comune di Castelnovo ne’ Monti con il patrocinio di Provincia di Reggio Emilia, Regione Emilia Romagna, Parco Nazionale dell’Appennino Tosco – Emiliano, Unione Montana dei Comuni dell’Appennino Reggiano, nell’arco dei tre giorni proporrà inoltre la Strada delle Cittaslow, che potranno partecipare direttamente o attraverso le proprie aziende con progetti sul tema della biodiversità, le aziende aderenti alla Comunità dell’Appennino Reggiano di Slow Food e ancora mostre, laboratori ed aree gastronomiche. L’evento inoltre sarà animato da momenti culturali e spettacoli musicali.