Colpo di coda della Ju.Vi. Cremona 1952 che a poche ore dall’esordio in campionato tra le mura amiche del PalaRadi contro il neopromosso Fiorenzuola d’Arda 1972 assesta l’ultimo acquisto.

Si tratta del lettone Gints Antrops ala-pivot di 202 cm proveniente dall’Olimpia Matera e che all’ultimo minuto ha rinunciato al campionato nazionale di serie B e che è stata sostituita da Monopoli nel girone D2.

Antrops è nato il 26 maggio 1982 ed arriva in Italia nell’estate del 2000 alla Fulgor Fidenza e a seguire passa 3 stagioni ad Anzola Emilia in provincia di Bologna. Nel 2004 il General Manager della Virtus Bologna Massimo Faraoni lo gira in prestito a Trapani in serie A2 dove rimane sino al 2009 e dove colleziona 112 presenze mettendo a referto 1056 punti pari ad una media di 9.4; l’anno successivo rimane al Sud trasferendosi in serie A Dilettanti militando a Potenza e con la compagine lucana disputa 28 partite segnando una media di 13.6 punti. Nel 2011 sempre in A Dilettanti viene contrattato dalla Sebastiani Rieti dove totalizza 24 presenze mettendo a referto 10.8 punti di media-gara, poi passa alla S.C. Gira Ozzano Emilia dove gioca solo 5 partite segnando 7.6 punti e chiude la stagione a Ruvo di Puglia dove in 12 presenze realizza una media di 8.7 punti.

Successivamente Antrops disputa 2 stagioni in DNB a Bassano del Grappa dove gioca 49 partite mettendo a segno 14.6 punti e chiude la stagione a Lugo di Romagna dove disputa 58 gare mettendo a referto 9.7 punti. Nella stagione 2013-2014 va a Lecco in DNB dove totalizza 14 presenze mettendo a segno 11.7 punti, poi torna in patria militando per 3 stagioni al Lierajas Iauvas (serie A Lettonia) dove disputa 65 partite mettendo a segno una media di 7.7 punti. Torna nella città natale di Ogre (A Lettonia) dove rimane poco ma comunque disputa 22 incontri ed una media realizzativa di 10.8. Infine chiude la stagione col blasonato club del Vef Riga (A Lettonia) dove mette a segno 2.8 punti in 14 presenze ed è uno degli artefici dello scudetto.

Nel 2017-2018 torna ancora una volta ad Ogre nella massima serie lettone dove rimane una stagione e colleziona 27 presenze mettendo a referto 8 punti di media-partita. Nel luglio 2018 torna in Italia e viene ingaggiato dai pugliesi del Corato con la quale disputa 28 partite realizzando una media di 13.4 punti. Infine lo scorso anno viene ingaggiato dall’Olimpia Matera (B Nazionale) dove disputa solo 19 partite ma mette a segno il suo high score pari ad una media di 18.3 punti.

A caldo il giocatore lettone ha detto: “Ho accettato la proposta della Ju.Vi.Cremona perché ho sentito parlare bene di questa società ed in questo particolare momento della mia carriera sento il bisogno di trovare un posto solido in una società seria e spero di lavorare bene con i compagni e di trasmettere qualcosa della mia lunga esperienza nelle minors. Rispetto a Matera che era una squadra costruita per vincere il campionato, qui a Cremona mi voglio rimettere in gioco e spero di trovare gli stimoli giusti. Infine spero di divertirmi in questo campionato diverso dal solito; l’importante è stare bene insieme“.

Con Gints diventano 3 i giocatori provenienti dall’Est Europa dopo i precedenti acquisti di Klyuchnyk che al pari di Gints è ormai da considerarsi italiano a tutti gli effetti ed il giovane Kursunov e per coach Simone Lottici una rotazione in più in campionato.