Tempo di lettura: 2 minuti

Nella 28^giornata, tredicesima del girone di ritorno del campionato di serie A2 femminile continua la marcia al comando della capolista B&P Autoricambi Costa Masnaga (Baldelli 13) che si impone nel match clou di giornata superando tra le mura amiche l’Ecodent Alpo Villafranca (Zampieri e Galbiati 9) che in virtù di questa sconfitta scende al 3°posto in classifica superata dalla Parking Graf Crema (Blazevic 20) che vince a fatica il derby lombardo sul campo della pericolante Fassi Gru Albino (Iannucci e Brcaninovic 22).

Ai piedi del podio troviamo la Akronos Moncalieri (Cordola 18) che supera nettamente in casa la pericolante Fanola San Martino di Lupari (Baldi 16) e porta a 4 i punti di vantaggio sulla Autosped Castelnuovo Scrivia (Canova 18) che cade in trasferta sul campo della pericolante Polyglass Ponzano Veneto (Ciabattoni 30) e viene raggiunta a quota 36 punti dalla Delser Cric Udine (Ljubenovic 15) che si impone tra le mura amiche dopo un overtime contro la pericolante Acciaierie Valbruna Bolzano (Zanetti 18).

Alle spalle della coppia piemontese-carnica troviamo la Velcofin InterLocks Vicenza (Matic 15) che vince a fatica contro il fanalino di coda Scs Varese ’95 (F.Mistò 12) che salvo sorprese è matematicamente retrocessa in serie B con 2 turni ancora da disputare; mentre torna al successo la Itas Alperia Bolzano (Fall 27) che vince di misura in trasferta sul campo milanese de Il Carosello Carugate (Maffenini 21) che spreca le ultime chances di rientrare in zona playoff; mentre le milanesi de Il Ponte Casa d’Aste SanGa Milano (Toffali 20) supera in trasferta il discontinuo Giants Marghera (Mandelli 13) e si giocherà con le altoatesine dell’Itas Alperia Bolzano l’ultimo posto in chiave playoff.

Passando alla zona calda della classifica come detto nulla da fare per Giants Marghera e Fassi Gru Albino con quest’ultima che viene raggiunta a quota 18 punti dalla Polyglass Ponzano Veneto che supera in casa l’Autosped Castelnuovo Scrivia e stacca di 2 punti le patavine del Fanola San Martino di Lupari, mentre è quasi salva la Acciaierie Valbruna Bolzano nonostante il ko esterno subìto ad Udine sul campo della Delser Cric, mentre la Scs Varese ’95 torna in serie B dopo una sola stagione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *