Tempo di lettura: 2 minuti

Nella 2ª giornata di andata di serie A2 femminile un quintetto è al comando a punteggio pieno. Nella giornata in cui il fattore campo ha visto prevalere di misura (5 a 3) in testa troviamo la Velcofin Vicenza (Brcaninovic 26 punti e 10 rimbalzi) che vince nettamente sul campo de Il Ponte Casa d’Aste San Gabriele Milano, priva di Maffenini a cui non sono bastati i 12 punti di Guarneri, mentre un’altra compagine del triveneto, vale a dire la sorprendente Itas Alperia Bolzano (Matic 25) si impone in maniera netta nel derby del nord-est sul campo della G&G International Pordenone (Smorto 9).

Insieme a queste 2 formazioni troviamo con 4 punti il Geas Sesto San Giovanni (Arturi e Galbiati 13) che si impone tra le mura amiche contro la Delser Udine (Blazevic 17), la B&P Autoricambi Costa Masnaga (Rulli 17) che a fatica si impone sul non facile campo del Fanola San Martino di Lupari (Beraldo 16) e la Tecmar Crema (Capoferri 18) che fa suo il derby lombardo con le bergamasche della Fassi Gru Albino (Silva 14) capaci di rimontare un passivo di 20 lunghezze e di arrivare a -4 a pochi secondi dal termine, ma grazie alla lucidità glaciale di Capoferri e Nori dalla lunetta le ragazze di coach Sguaizer portano a casa il successo.

Appena sotto troviamo la Delser Udine sconfitta a Sesto San Giovanni, la rediviva Ecoprogram Castelnuovo Scrivia (Madonna 16) che supera nettamente in casa la pari classifica Carosello Carugate (Gombac 16), il Cus Cagliari (Rossi 14) che vince in volata in casa contro il Giants Marghera (Pieropan 20), l’Ecodent Alpo Villafranca (Dell’Olio 17) che vince in casa le sarde del San Salvatore Selargius, alle quali non è bastata la doppia doppia di Fabbri (19 punti e 15 rimbalzi) ed il Ponte Casa d’Aste San Gabriele Milano superato nettamente in casa dalla capolista Velcofin Vicenza.

Ancora ferme al palo troviamo il Giants Marghera sconfitto a Cagliari, la Fassi Gru Albino superata a Crema, la Fanola San Martino di Lupari che sfiora il colpaccio ma cede nel finale contro la capolista Costa Masnaga, il San Salvatore Selargius sconfitto a Villafranca e la G&G International Pordenone sconfitta nettamente a domiciilio dalla capolista Bolzano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *