Nella quarta giornata di andata del campionato di serie C Gold dominio delle squadre viaggianti che si impongono in 4 campi su 6 e nessuna squadra è a punteggio pieno, ma andiamo con ordine.

In testa troviamo il quartetto composto da Ju.Vi. Ferraroni Cremona, Migal Gardonese, Bonomi Lumezzane e Mazzoleni Pizzighettone. Gli juvini reduci dal ko di misura subìto in casa la scorsa settimana nel derby con la Mazzoleni Pizzighettone si sono prontamente riscattati e grazie ai 35 punti di Bona (top scorer di giornata) supera all’overtime in trasferta i bresciani dell’Argomm Iseo (Azzola 24) che a 2” dal termine con Azzola sbaglia la tripla della vittoria.

Insieme alla compagine cremonese troviamo la coppia bresciana composta da Migal Gardonese e Bonomi Lumezzane, quest’ultima scenderà all’ombra del Torrazzo tra poco meno di 24 ore per il match clou di giornata che darà il primato ad una delle 2 capoliste. La Migal Gardonese grazie ai 17 punti di Cancelli e grazie ad un ultimo quarto da 10 a 24 espugna il non facile campo bergamasco della Evolut Romano Lombardo (Carrera 15), mentre i valgobbini (Marmugi 17) con 4 su 5 da 3 punti sbancano a fatica il difficile campo del fanalino di coda Galvi Lissone (Degrada 16) dopo un match sostanzialmente equilibrato.

A chiudere la classifica troviamo come detto la Mazzoleni Pizzighettone (Casali 22) che si conferma squadra ammazzagrandi e dopo aver superato in trasferta la Ju.Vi. Ferraroni Cremona, stavolta impone la legge del PalaStadio ed al termine di un match equilibrato piega la Mg.K.Vis Piadena che con questa sconfitta rimane ferma a quota 4 punti.

Insieme alla compagine piadenese troviamo con gli stessi punti la Evolut Romano Lombardo, la Sanse Tedeschi Cremona che trascinata da un positivo De Vincenzo (28 punti con 10 su 13 al tiro comprese 5 triple su altrettanti tentativi) che davanti al pubblioo amico piega i milanesi del Milano 1958 (Bazzoli 18), l’Argomm Iseo che cede nel match clou di giornata in casa contro la capolista Ju.Vi. Cremona e la Libertas Cernusco sul Naviglio (De Conto e Guffanti 12) che vince in trasferta sul campo del fanalino di coda GoodBook Manerbio (Rakic 13) e precede la Pallacanestro Milano 1958 superata a Cremona dalla Sanse e la Nilox Agrate Brianza che ha osservato il turno di riposo. Chiudono la classifica ancora alla ricerca del primo successo stagionale i bresciani del Manerbio ed i brianzoli del Lissone.