Nella 5ª giornata di ritorno del campionato di serie C Silver continua il braccio di ferro in testa alla classifica tra Imbalcarton Prevalle e Farmacia Segalini Gilbertina Soresina.

I valsabbini (Raskovic 25) vincono nettamente sul campo del fanalino di coda Virtus Brescia, mentre i soresinesi di coach Castellani (Guzzoni 26) vincono bene sull’ostico campo della Cittadini Sarezzo (Pesenti 19) e mantengono 6 punti di vantaggio sull’inseguitrice Sesa Sustinente (Tomic 23) che vince nettamente in casa contro la Bellini Gorle (Parsani e Widell 12), staccando di 2 punti l’Ecology System Viadana (Cacciavillani 22) che a sorpresa cede in casa contro la pericolante Tecnofondi Ome (Bianchi 22).

Alle spalle della compagine viadanese che vede interrompersi la propria serie positiva che durava da 7 turni troviamo il quartetto composto da Tenaris Dalmine, Ladyleaf Tomasi Auto Asola, Cittadini Sarezzo e P.M. Olimpia Lumezzane.

I virgiliani (Sartora 22) cedono nell’ultima frazione sul campo della neopromossa formazione valgobbina trascinata dai 14 punti di Rizzolo, mentre la Cittadini Sarezzo cede in casa al cospetto della vice capolista Farmacia Segalini Gilbertina Soresina; infine la Tenaris Dalmine (Zambelli 28) vince nei secondi finali in casa contro una positiva Negrini Quistello (Mauceri 17).

Alle spalle di questo quartetto troviamo la coppia composta da Sas Lic Verolanuova e Bellini Gorle, con i bresciani (Faini 23) che vincono bene in casa contro il pericolante Bottanuco (Bosio 13), mentre i bergamaschi non sanno più vincere e l’americano Manifold è a rischio taglio.

Al seguito della coppia bresciana-bergamasca troviamo il terzetto composto da Negrini Quistello con la panchina di coach Gabrielli a rischio esonero, Seriana Stampi Nembro e Tecnofondi Ome. I mantovani cedono come detto nei secondi finali sul diffcile campo della Tenaris Dalmine, mentre i seriani (Silva 14), tra i quali ha esordito l’ex Romano Lombardo Albani, piegano in casa nel derby orobico la pericolante Giordani Assicurazioni XXL Blu Orobica Bergamo (Galbiati 12), mentre i bresciani compiono l’impresa di giornata andando ad espugnare il non facile campo dell’Ecology System Viadana in serie positiva da 7 turni.

Alle spalle del terzetto mantovano-bergamasco troviamo il neopromosso Bottanuco che cede nettamente sul campo bresciano della Sas Lic Verolanuova, mentre è sempre battaglia tra Giordani Assicurazioni XXL Blu Orobica Bergamo e Virtus Brescia che sino all’ultima giornata cercheranno di evitare l’ultimo posto che significherebbe retrocessione diretta in serie D.