Tempo di lettura: 2 minuti

Nella 9ª giornata di ritorno del campionato di serie C Silver continua la marcia al comando della capolista Farmacia Segalini Gilbertina Soresina (Masper 16) che supera a fatica la Tecnofondi Ome (Bianchi 17) e mantiene sempre 4 punti di vantaggio sull’Imbalcarton Prevalle (Raskovic 20), la quale si impone in trasferta sul campo della pericolante Giordani Assicurazioni XXL Blu Orobica Bergamo (Montagnosi 15). A chiudere il podio virtuale troviamo i mantovani del Sesa Sustinente (Mantovani 16) che si impongono in casa nel match clou di giornata contro la sorprendente P.M. Olimpia Lumezzane (Nava e Perazzi 9).

Alle spalle della compagine virgiliana è piena bagarre per aggiudicarsi gli ultimi 5 posti che daranno diritto ai playoff con 8 squadre racchiuse in 2 punti, ma andiamo con ordine. A quota 26 punti troviamo il quintetto composto da Ecology System Viadana, Bellini Gorle, P.M. Olimpia Lumezzane, Ladyleaf Tomasi Auto Asola e Sas Lic Verolanuova.

I viadanesi (Colla 18), al termine di un match equilibrato, cedono di misura sull’ostico campo della Cittadini Sarezzo (Asamoah 16), mentre la compagine orobica si aggiudica il derby nel Monday Night in casa contro Bottanuco ed approffitta dello stop esterno della P.M. Olimpia Lumezzane sconfitta a Sustinente, mentre Asola e Verolanuova si sono affrontate nello scontro diretto che ha visto il successo all’ultimo secondo della compagine bresciana trascinata dai 23 punti di Apollonio, mentre per i mantovani non sono bastati i 23 punti del solito Sartora.

Alle spalle di queste squadre troviamo il terzetto composto da Tenaris Dalmine, Cittadini Sarezzo e Seriana Stampi Nembro. I primi (Magni 15) cadono a sorpresa tra le mura amiche per mano del fanalino di coda Virtus Brescia (Gio.Veronesi 22), mentre i triumplini, ancora privi di Pesenti, tornano al successo e superano in volata l’Ecology System Viadana, infine la Seriana Stampi (Orlandi 15) perde la propria imbattibilità e viene sconfitta in trasferta dalla rediviva Negrini Quistello (Mauceri 23) che grazie a questo successo e con una gara da recuperare (il 29 marzo si recupera Virtus Brescia-Quistello), aggancia a quota 22 i bergamaschi del Bottanuco sconfitti nel Monday night a Gorle, mentre a quota 18 rimane ferma la Tecnofondi Ome sconfitta a domicilio dalla capolista Segalini Gilbertina Soresina.

Nella zona calda della classifica nulla da fare per la Giordani Assicurazioni XXL Blu Orobica Bergamo che perde nei minuti finali in casa contro la vice capolista Imbalcarton Prevalle, mentre l’impresa di giornata è del fanalino di coda Virtus Brescia che passa di misura sul difficile campo della Tenaris Dalmine e, in attesa del recupero casalingo con Quistello, riapre i giochi per la retrocessione e si porta a soli 2 punti dalla compagine bergamasca in attesa dello scontro diretto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *