Tempo di lettura: 2 minuti

Nella gara 1 del 1°turno playoff dominio del fattore campo con 6 vittorie interne su 8.

Partiamo dal gruppo 1 dove le milanesi del Geas Sesto San Giovanni (Galbiati 18) vincono con qualche difficoltà nel derby lombardo contro le bergamasche della Fassi Gru Albino (Silva 13), mentre le veneziane della Rittmeyer Giants Marghera (Rosset 21) vincono di misura tra le mura amiche contro le marchigiane dell’Infa Feba Civitanova Marche (Ceccarelli 20).

Nelle altre 2 gare la sorpresa è giunta da Empoli dove le padrone di casa della Scotti Rosa (Narviciute 16 punti ed 11 rimbalzi) cedono a sorpresa contro le piemontesi dell’Ecoprogram Castelnuovo Scrivia (Rosso e Salvini 14), mentre la Banca Ethic Ferrara (Cupido e Miccio 15) si impone a fatica tra le mura amiche contro la Delser Udine (Ofomata 17).

Nel gruppo 2 netta affermazione casalinga per la Matteiplast Bologna (Tava 15) che surclassa le padovane del Fanola San Martino di Lupari (Keys 12), mentre la Velcofin Vicenza (Pieropan 20) si impone nel derby veneto contro le “vicine di casa” dell’Ecodent Alpo Villafranca (Dzinic 13 punti ed 11 rimbalzi). La sorpresa giunge da Porano dove le padrone di casa della Ceprini Azzurra Orvieto (Mazionyte 15 punti ed altrettanti rimbalzi e Bonasia 15) vengono nettamente battute dalle lecchesi della B&P Autoricambi Costa Masnaga (Rulli 23).

In questo girone era impegnata la Tecmar Crema che davanti al pubblico amico della Cremonesi affrontava le milanesi de Il Ponte Casa d’Aste San Gabriele Milano. Come già accaduto in regular season si sono imposti le ragazze di coach Visconti trascinate da capitan Paola Caccialanza autrice di 19 punti, mentre per le milanesi non sono bastati i 18 punti dell’ex di turno Sara Canova.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *