Crema – Reduce dallo stop forzato della scorsa settimana ritorno al successo per la Green Up Crema che davanti al pubblico amico si impone a fatica contro la Fidelia Torrenova con il punteggio finale di 69 a 64, e mantiene la terza posizione in classifica generale.

Privo degli infortunati Perez e Bianchi, coach Eliantonio schiera lo starting five composto da Leardini, Venturoli, Pederzini, Arrigoni e Drocker; dall’altra parte coach Condello risponde con Di Viccaro, Klanskis, Gloria, Galipò e Lasagni.

La gara, dopo i 4 punti iniziali di Leardini per il 4 a zero, vede Gloria con 2 canestri consecutivi pareggiare i conti a quota 4, poi si continua con leggeri vantaggi locali (massimo 4 lunghezze) che gli ospiti recuperano sempre. Nel finale due canestri consecutivi di Trentin spingono i leoni indomabili a +7, ma sul capovolgimento di fronte un gioco da 3 punti di Bolletta chiudono il 1° periodo sul risultato di 17 a 13.

Nella 2ª frazione partono bene i siciliani che con un canestro di Gloria firmano il primo vantaggio sul 17 a 19 dopo 60”, poi si continua in sostanziale equilibrio sino all’intervallo con l’ex Pavia ed Olginate che manda le squadre all’intervallo sul punteggio di 34 a 36.

Al rientro dagli spogliatoi Pederzini pareggia i conti a quota 36 al 21′, poi si continua con leggeri vantaggi ospiti e recuperi dei rosanero che nel finale con Drocker autore di una tripla spinge la Green Up a +10, ma sul capovolgimento di fronte Di Viccaro dall’arco chiude la 3^frazione sul punteggio di 55 a 48.

Nell’ultimo quarto Gloria e Galipò riportano la Fidelia a -3, ma capitan Del Sorbo con una tripla riporta la Green Up a +6 al 32′. Drocker nella stessa azione si fa sanzionare un fallo tecnico che Galipò dalla lunetta spreca, ma sul rimbalzo il più lesto è Gloria. Successivamente riscatto di Galipò che riporta gli ospiti a -2. Il match continua con leggeri vantaggi locali ma nel finale una tripla di Montanari ed un canestro di Galipò riportano i siciliani a -3. Nei secondi finali ci pensa Arrigoni con 2 tiri liberi a piazzare il mini allungo decisivo ed il match si chiude sul punteggio di 69 a 64.

GREEN UP CREMA-FIDELIA TORRENOVA 69-64
PARZIALI: 17-13, 34-36, 55-48

GREEN UP CREMA: Leardini 11, Montanari 7, Venturoli 12, Mercado n.e., Pederzini 11, Arrigoni 10, Russo n.e., Bonvini n.e., Dosen, Del Sorbo 5, Drocker 8, Trentin 5. All.: Eliantonio.
Nessuno uscito per 5 falli, tecnico a Drocker 32′ (58-52).

FIDELIA TORRENOVA: Ferrarotto 5, Di Viccaro 7, Romagnolo n.e., Perin 8, Klanskis 3, Bolletta 8, Gloria 19, Mazzullo n.e., Galipò 8, Lasagni 6. All.: Condello.
Nessuno uscito per 5 falli.
ARBITRI: Colombo di Cantù (CO) e Castellano di Legnano (MI).


Recupero 2ª giornata di ritorno:

LTC SANGIORGESE-MONCADA GROUP AGRIGENTO 68-79
PARZIALI: 22-12, 43-31, 59-61

LTC SANGIORGESE: Codato n.e., Cassinerio n.e., Bianchi 21, Picarelli 20, Dieng, Berra 11, Artuso, Pisoni n.e., Toso 5, Dushi 5, Fragonara, Bargnesi 6. All.: Quilici.

MONCADA GROUP AGRIGENTO: Saccaggi 9, Rotondo 18, Chiarastella 4, Grande 18, Tartaglia n.e., Costi 14, Ragagnin, Veronesi 16, Cuffaro, Peterson. All.: Catalani.

ARBITRI: Venturini di Lucca e Fabiani di Livorno.


Nella 5ª giornata di ritorno del campionato di serie B girone B1 continua la serie positiva della capolista Moncada Group Agrigento che vince 2 gare in 3 giorni. Nell’ultima giornata i ragazzi di coach Catalani (Rotondo e Grande 18) dopo il successo nel recupero sul campo della Ltc Sangiorgese (Bianchi 21) concedono il bis tra le mura amiche contro l’Allianz Bank Bologna. Nell’inisuale orario di pranzo si impongono i locali trascinati dai 20 punti dell’ex Crema Rotondo, mentre per i felsinei Conti ha chiuso con 18.

Alle spalle della formazione siciliana troviamo la Vaporart Bernareggio (Diouf 18) che si impone nel derby lombardo contro la Ltc Sangiorgese (Berra 20) e precede la Green Up Crema (Venturoli 12) che si impone a fatica tra le mura amiche contro una positiva Fidelia Torrenova (Gloria 19) e che saranno avversarie sabato nello scontro diretto in programma sul campo brianzolo.

Dietro la compagine cremasca troviamo l’Allianz Bank Bologna sconfitta ad Agrigento che mantiene 2 punti di vantaggio sulla Keos Ragusa (Mastroianni 31 miglior realizzatore di giornata) la quale supera in casa il fanalino di coda La Mantia Group Palermo (Caridi 15) e precedono la coppia formata da Ltc Sangiorgese e Fidelia Torrenova ferme a quota 8 punti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome