Tempo di lettura: 5 minuti

Piadena (Cremona) – Nulla da fare per il fanalino di coda Mg.K.Vis Piadena che davanti al pubblico di casa cede con onore, lottando contro la capolista Bakery Piacenza che si impone con il punteggio finale di 65 ad 81 ed aumenta il proprio vantaggio sull’inseguitrice Vigevano sconfitta nel derby pavese in casa di una rediviva Omnia Pavia.

Per questa gara coach Perucchetti deve rinunciare all’infortunato Calò e schiera lo starting five composto da De Bettin, Motta, Malagoli, Giovara e Chinellato; dall’altra parte coach Campanella, reduce dalla sconfitta interna con Pavia, si presenta senza l’acciacato Vico (in panchina per onor di firma) e risponde con Pedroni, Sacchettini, Planezio, De Zardo e Perin.

L’inizio è all’insegna dell’equilibrio con i padroni di casa avanti in una sola occasione sul 4 a 2 al 2′ con Motta, poi la Bakery, trascinata da Birindelli, si invola sul +6, ma sul capovolgimento di fronte un ispirato De Bettin chiude la 1ª frazione sul punteggio di 13 a 18. Nel 2° periodo una tripla di Malagoli riporta la Mg.K.Vis a -2, ma gli ospiti non mollano e l’Mvp Perin comincia il suo show bucando a ripetizione la retina piadenese e spinge i piacentini sino ad un vantaggio di 17 lunghezze, ridotti poi a 15 grazie ad un canestro di Strautmanis che manda le squadre al riposo sul punteggio di 26 a 41.

Al rientro dagli spogliatoi la Bakery, con 5 punti consecutivi di Planezio, vola a +18, ma due triple in rapida successione di De Bettin e Strautmanis riportano in partita la Mg.K.Vis che si riporta a -12, e nel finale De Zardo e Perin riportano gli ospiti a +15, chiudendo il 3° quarto sul punteggio di 43 a 58. Nell’ultima frazione la Mg.K.Vis non molla e grazie alle triple di capitan Tinsley e Giovara si riporta a -10 sul 54 a 64 al 33′. Poi la gara si fa nervosa e nel finale ne fa le spese Malagoli che viene sanzionato con un fallo tecnico e sulle sue proteste viene giustamente espulso. Dalla lunetta 3 tiri liberi di De Zardo ed una tripla di Pedroni spingono la Bakery al massimo vantaggio sul 59 ad 81. Nei secondi finali lo stesso Pedroni commette un ingenuo fallo antisportivo e Giovara, insieme ad Arienti rendono, meno amara la sconfitta.

MG.K.VIS PIADENA-BAKERY PIACENZA 65-81
PARZIALI: 13-18, 26-41, 43-58

MG.K.VIS PIADENA: Strautmanis 11, Cavagnini n.e., De Bettin 8, Motta 4, Giovara 10, Trevisi n.e., Tinsley 9, Malagoli 6, Malaggi n.e., Arienti 4, Chinellato 13. All.: Perucchetti.
Uscito per 5 falli: Strautmanis 37′ (59-75), fallo tecnico ed espulsione a Malagoli 38′ (59-75).

BAKERY PIACENZA: Pedroni 3, Sacchettini 9, Planezio 6, De Zardo 17, Perin 20, Vico n.e., Czumbel 11, Guerra n.e., Birindelli 8, El Agbani, Udom 7. All.: Campanella.
Nessuno uscito per 5 falli, fallo antisportivo a Pedroni 39′ (59-81).

ARBITRI: Parisi di Catania e Riggio di Siderno (RC).


Cremona – Ritorno alla vittoria dopo 2 sconfitte consecutive per la Ju.Vi. Ferraroni Cremona che davanti al pubblico amico supera a fatica la Missoltino.it Olginate con il punteggio finale di 55 a 47.

Per questa gara coach Crotti presenta la novità Touré, prelevato in settimana dall’Omnia Pavia, che prende il posto di Antrops e schiera lo starting five composto da Masciarelli, Crescenzi, Klyuchnyk, Mercante e Bona; dall’altra parte coach Oldoini risponde con Bloise, Avanzini, Lenti, Negri e Giannini.

La gara, caratterizzata dalle scarse percentuali da ambo le parti, vede un inizio punto a punto con la Ferraroni sempre al comando, poi all’8’ un canestro di Negri regala il primo vantaggio ospite, ma la gioia dura un paio di minuti perché Bona chiude il 1° quarto sul risultato di 13 a 12. Nel 2° periodo parte bene la Ferraroni che con un gioco da 3 punti di Giulietti ed un canestro di Bona vola a +6 al 13’, poi gli ospiti recuperano in parte l’esiguo svantaggio e Tagliabue, a pochi secondi dalla fine, manda le squadre al riposo sul punteggio di 23 a 21.

Il copione non cambia al rientro dagli spogliatoi, con le difese a dominare sugli sterili attacchi e con la Ferraroni che mantiene sempre un minimo vantaggio, poi Lenti dalla lunetta ed Ambrosetti riportano avanti la Missoltino.it e si continua punto a punto sino alla fine della 3ª frazione con Klyuchnyk che sigla il 35 a 31. Nell’ultimo periodo Touré e Bona riportano la Ferraroni a +6, ma anche stavolta i cremonesi non amministrano bene l’esiguo vantaggio consentendo agli ospiti di arrivare ad un possesso pieno sul 41 a 38 al 25’. Negli ultimi 4’ 2 tiri liberi di capitan Vacchelli ed un canestro di Giulietti spingono gli amaranto-oro a +7 sul 45 a 38, poi leggero recupero dei lecchesi che grazie a 2 tiri liberi di un infallibile Lenti dalla lunetta, riporta i suoi a -4 a poco più di 30” dalla fine, costringendo coach Crotti al time out riparatore. Al rientro in campo Klyuchnyk e Bona dalla lunga sul fallo sistematico ospite mettono la parola fine al match.

JU.VI. FERRARONI CREMONA-MISSOLTINO.IT OLGINATE 55-47
PARZIALI: 13-12, 23-21, 35-31

JU.VI. FERRARONI CREMONA: Masciarelli 3, Crescenzi, Giulietti 5, Vacchelli 2, Bonavida n.e., Mercante, Klyuchnyk 11, Bona 20, Milovanovikj, Touré 10, Varaschin 4, Korsunov. All.: Crotti.
Nessuno uscito per 5 falli.

MISSOLTINO.IT OLGINATE: Bloise 11, Avanzini 2, Tremolada, Chiappa n.e., Marazzi n.e., Lenti 12, Ambrosetti 2, Donegà n.e., Tagliabue 6, Negri 7, Giannini 7, Brambilla. All.: Oldoini.
Nessuno uscito per 5 falli.

ARBITRI: Meli di Ravenna e Zaniboni di Bologna.


Nella 5ª giornata di ritorno del campionato di serie B girone B2 continua la marcia al comando della corazzata Bakery Piacenza (Perin 20) che, priva dell’indisponibile Vico, passa sul campo del fanalino di coda Mg.K.Vis Piadena (Chinellato 13) e porta a 4 i punti di vantaggio sull’immediata inseguitrice.

Come detto, a distanza troviamo la Elachem Vigevano (Gatti 16) che nel derby pavese contro la Riso Scotti Pavia (Nasello 20) incappa nella sua 4ª sconfitta su 5 gare nel girone di ritorno e ora si trova con soli 2 punti di vantaggio sulla Ju.Vi. Ferraroni Cremona.

I gigliati (Bona 20), al termine di una gara non bella, prevalgono nel finale contro una positiva Missoltino.it Olginate (Lenti 12), mentre ai piedi del podio virtuale troviamo in ascesa la Riso Scotti Pavia che si impone in casa al cospetto dell’ex capolista Elachem Vigevano.

Appena sotto la compagine pavese troviamo la coppia composta da Missoltino.it Olginate e Coelsanus Varese. I lecchesi cedono nei secondi finali sul campo della Ju.Vi. Ferraroni Cremona, mentre i varesini (Hidalgo 9) cadono nettamente sul campo della Alberti & Santi Fiorenzuola d’Arda (Maggiotto 17) che grazie a questo successo scavalcano la Mg.K.Vis Piadena, mestamente fanalino di coda dopo la sconfitta tra le mura amiche contro la capolista Bakery Piacenza.