Tempo di lettura: 3 minuti

Crema, Cremona. La terza edizione di Crema.comX and Games, evento dedicato all’arte del fumetto che si svolgerà nelle Sale Agello e nel Museo di Crema il 14 e il 15 aprile, sarà un evento speciale. Speciale perché ricco, più ricco della precedente edizione. Partiamo dagli Ospiti: Paolo Bisi, Luca Bertelè, Alessandro Fusari, Stefano Mirone, Franco Luini. Cinque formidabili autori che accoglieranno i visitatori a suon di sketch dedicati, collocati nelle Sale Agello dove esporranno tavole mozzafiato.

In questa sede si terrà anche un evento particolare, “Layout, l’idea prima del fumetto”, a cura di M. Cortellazzi. Sulla parete del ballatoio saranno ospitate le opere di alcuni giovani autori, come ogni anno. Al piano terra vi sarà inoltre la postazione del Centro Fumetto A. Pazienza che è tra gli organizzatori della rassegna. La domenica, alle ore 10, partirannno le Gare di Fumetto, come sempre col tema scelto dal Comitato Soci Coop Crema che quest’anno sarà Acqua, Oro Blu.

Poi si entrerà nel meraviglioso spazio del Museo, in particolare nei Chiostri dove si svolgeranno diversi Workshop, tutti coinvolgenti: allievi e allieve dell’IIS Sraffa-Marazzi, che tra l’altro assicureranno l’Accoglienza, terranno attività di Truccabimbi, Moda (con la creazione di modelli in stile Steampunk, un tema che ritornerà in questa edizione), con la collaborazione dell’Ispe.

Nel primo chiostro saranno anche previste due particolari iniziative: un piccolo laboratorio di Cartapesta, a cura del Carnevale Cremasco (che porterà anche installazioni sotto i portici), e il “fumetto di trenta metri” che gli allievi dell’Artistico Munari, coordinati da Angelo Coletto, realizzeranno durante la rassegna, in collaborazione con tutti gli autori presenti a Crema.comX. Nel secondo chiostro, ecco gli Stand di fumetti e oggettistica dedicata a questo pianeta.

Tra i due chiostri, una scala condurrà al piano superiore (Sala Cremonesi) dove Hollow Gaming organizzerà tornei di Videogames e presenterà programmi di Realtà Virtuale, un vero e proprio mondo di sfide interattive.

Non è finita. Tornando al piano terra, si entrerà nella splendida Sala Pietro da Cemmo dove troverete tre ambiti: i Giochi da tavolo, organizzati da Tortuga, la Self Area che Gatacornia Comics gestirà radunando dodici autoproduzioni a fumetti, assieme agli allievi della Scuola di Fumetto di Crema.comX, e l’Area Presentazioni. Quest’ultima sarà costituita dal palco della sala, dove si alterneranno dieci autori che illustreranno al pubblico i propri volumi, e che saranno a disposizione per firmacopie personalizzati. Anche nel Caffè del Museo si terrà una presentazione particolare, l’unica con musiche a cura della Scuola di Musica C. Monteverdi.

Non basta, perché il sabato sul palco ci sarà il Tea Party degli Steampunk (ovviamente alle 17, con tavole preparate dagli allievi di Enogastronomia dell’IIS Sraffa-Marazzi) e il giorno dopo si terrà una Sfilata con abiti confezionati in questo stile. Del resto, se guardate il poster di Crema.comX 18, appositamente disegnato da Paolo Bisi, c’era da aspettarselo!

Il team di Crema.comX è formato da volontari, gruppi, scuole, e da tutti coloro che hanno voluto contribuire a questa importante rassegna dedicata alla Nona Arte, quella del Fumetto, ambientata in un angolo suggestivo del centro di Crema.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *