Tempo di lettura: 1 minuto

Malonno (Brescia) – PAMOYA Insieme per crescere Onlus è un ‘associazione di volontariato di Malonno nata nel 2004 dalla volontà di un gruppo di amici di sostenere due missionari camuni, da anni in Tanzania: Don Tarcisio, da tutti conosciuto come il prete muratore e Fausta Pina, chiamata la mamma bianca, maestra d’asilo da tempo in pensione.

L’associazione sta lavorando, in collaborazione con l’associazione Ingegneri senza frontiere di Modena e Sicomoro Onlus, alla realizzazione di un impianto fotovoltaico da 18 kw presso il Saint Joseph Hospital di Ikelu, nel sud della Tanzania.

L’ospedale, inaugurato nel 2011, ha circa 120 posti letto, due sale operatorie, reparti di radiologia, analisi, pediatria, ostetricia e chirurgia, due ambulatori dove nel 2014 sono passati circa 14mila pazienti.

La realizzazione dell’ impianto consentirebbe innanzitutto di avere accesso all’energia elettrica anche durante l’interruzione di erogazione di energia da parte di Tanesco, il fornitore di energia elettrica locale, la cui poca affidabilità può causare danni alle apparecchiature, ai servizi e alla sala operatoria. Attualmente l’ospedale interviene con un generatore a diesel, ma ad altissimi consumi e costi.

Il fotovoltaico permetterebbe inoltre di ridurre i consumi e di reinvestire i risparmi in combustibile per alimentare generatori ausiliari.

CONDIVIDI
Sandra Bassi
Sandra Martina Bassi vive e lavora in Valle Camonica, attualmente vice responsabile d'area per Cassa Padana. Referente territoriale per il Centro Servizi per il Volontariato di Brescia, opera da anni nel campo del no profit per la valorizzazione del territorio e affiancando le associazioni sportive giovanili del proprio paese. Collabora con la redazione di Popolis dal 2010, in particolare raccontando gli eventi che riguardano la terra di origine.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *