Tempo di lettura: 2 minuti

Cremona. “Cavata decisa di gran personalità, tecnica sicurissima, gusto versatile, impressiona per la facilità con cui superale asperità tecniche” questo scrivono del violinista Luca Fanfoni che farà vibrare le corde del suo violino, uscito dalla bottega del liutaio Goffredo Cappa nel 1690, al teatro Filo martedì 9 ottobre alle 20,30. Sarà accompagnato al pianoforte da Marino Nicolini, musicista di grande talento e vincitore di più di 20 concorsi musicali.

Luca Fanfoni è nato a Parma, ha studiato al Conservatorio di Musica “G.Verdi” di Milano ove si è diplomato con il massimo dei voti sotto la guida di Gigino Maestri.
Giovanissimo vince il primo premio al Concorso Internazionale di Stresa,il primo premio al Concorso Nazionale di Pescara e il primo premio alla Rassegna Nazionale Violinistica di Vittorio Veneto. Decisivi per la sua formazione musicale gli incontri e lo studio con musicisti e violinisti di fama internazionale. E’ docente della cattedra di violino al Conservatorio di Musica Arrigo Boito di Parma.

Marino Nicolini è nato a Mantova si è diplomato in pianoforte sotto la guida del Maestro Nando Salardi e in violino sotto la guida del Maestro Ferruccio Sangiorgi. Si è poi perfezionato pianisticamente con il Maestro Renzo Bonizzato. Attualmente è docente al Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma.

Il duo si esibirà in un concerto che si inserisce nella stagione di concerti al Filo 2018-2019

Il programma:

L.Van Beethoven, Sonata per violino e pianoforte, in la min. op.23 n.4

  1. Tartini, Sonata in sol min. “Il trillo del Diavolo”
  1. Brahms, Sonata in re min. op. 108 per violino e pianoforte
  1. Paganini, “Il Mose’” tema e var. sulla IV corda
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.