Tempo di lettura: 3 minuti

Pescarolo ed Uniti (Cremona) – Nella serata di martedì 31 agosto il Vicepresidente Mariani (assente il Presidente Bodini perché in ferie) ha voluto coinvolgere il consiglio Avis nelle ultime decisioni organizzative dell’ormai prossima “100 KM AVIS DEL CIANO”, dando loro la possibilità di conoscere meglio l’iniziativa, sentendo direttamente sia il promotore della proposta, Luciano Bolzacchi che gli appassionati, Ivan Frusconi e Marco Turrini che collaboreranno perché tutto si svolga nel migliore dei modi.

Per quanto riguarda l’AVIS, ha precisato Mariani, sarà la stessa a fornire all’interprete principale una maglietta bianca che riporterà sia sul petto che sul retro la locandina della manifestazione, l’emblema dell’AVIS oltre ad individuare i componenti dello staff al seguito dell’iniziativa.

Davanti alla sede di Via Ruggeri la partenza sarà evidenziata dal classico arco gonfiabile che, successivamente sarà spostato all’Oratorio dove, nella mattinata successiva, domenica 5, ci sarà l’arrivo.

In merito, ha precisato Mariani, non essendo in grado di garantire un orario esatto di rientro, che necessita ancora di ufficialità, si è ritenuto di programmarlo al termine della S.Messa, con un rinfresco offerto da AVIS e Oratorio, in compagnia di un esponente dell’Amministrazione Comunale, unitamente ad una buona presenza di persone, per un grazie a Bolzacchi a nome della collettività.

Mariani ha poi lasciato la parola a Bolzacchi che, come già affermato in altri momenti, ha ritenuto di rinnovare il suo grazie all’Associazione, della quale si onora di far parte con 120 donazioni al suo attivo e, precisamente a Mariani che, di fronte alla sua proposta, non ha avuto esitazioni ad assicurare il proprio appoggio all’iniziativa. L’obiettivo, ha precisato lo stesso, è che la sua iniziativa possa essere un contributo ad avere sempre più persone che si avvicinino allo straordinario momento della donazione, un importante atto concreto di solidarietà e amicizia verso tutti, soprattutto in questo momento di pandemia che ci ha relegati un po’ tutti in maniera imprevedibile. Lo stesso ha concluso il suo intervento evidenziando che per dare più valore all’originalità dell’iniziativa, sul territorio, ha coinvolto altri esponenti importanti del settore, che lo seguiranno nella prima parte, oltre ad atleti del Marathon Cremona, la signora Paola Bergamaschi, infermiera dell’Ospedale Maggiore di Cremona, prima donna in assoluto della nostra provincia a tagliare il traguardo della Colli Running di 202 chilometri a Cesenatico.

E’ toccato poi al sig. Frusconi chiudere la serata con una sintesi sullo svolgimento della gara: partenza alle 20,30 dalla sede di via Ruggeri e, nel rispetto del codice della strada, i partecipanti si manterranno sulla destra, il percorso sarà contrassegnato, per quanto riguarda le strade comunali asfaltate, dall’emblema dell’AVIS evidenziato poi, a lato della SP 3 Gabbioneta Pescarolo su apposite tabelle in legno. Ai fini della sicurezza sarò io stesso, ha precisato Frusconi, a fare da battistrada, con una apposita luce e tutti saremo comunque dotati di appositi accorgimenti di segnalazione nell’oscurità della notte.

Non ci resta che attendere la gara ora e un grazie particolare va a Frusconi Ivan che, oltre a curare il percorso, sarà l’unico, assieme a Turrini, a seguire Bolzacchi per tutta la notte.